Visualizzazioni totali

Arrestati gli autori dell'agguato e ritrovata l'arma utilizzata

Martedì 7 marzo 2017

Ceglie Messapica: Carabinieri arrestano gli autori dell'agguato e ritrovano la pistola utilizzata.
 
I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni, con il personale del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Brindisi, a distanza di poco tempo dall'agguato ai danni di …….., 27 del luogo, hanno individuato e tratto in arresto gli autori del delitto.

Si tratta dei fratelli …… e ………, rispettivamente classe 1978 e 1993, fruttivendoli del luogo.

I due, alle ore 12.30 circa di ieri, mentre transitavano nella centralissima piazza Vecchia di Ceglie Messapica, a bordo di un'autovettura Volkswagen Polo, hanno incrociato e bloccato l'autovettura Mercedes Classe A condotta da …….., il quale è stato costretto a scendere dal veicolo e dopo essere stato strattonato da …….., è stato fatto bersaglio di 4 colpi di pistola cal. 7,65 venendo attinto alla gamba sinistra da soli 2 proiettili.

I malfattori sono fuggiti a piedi per le vie adiacenti, ove nell’immediatezza i Carabinieri hanno rintracciato e bloccato……...

Poco più tardi, nel prosieguo dell’attività investigativa, i militari hanno tratto in arresto anche ……...

La vittima, soccorsa e trasportata presso l’ospedale Perrino di Brindisi, ha riportato varie lesioni giudicate guaribili con una prognosi di 40 giorni.

Sul posto sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro 4 bossoli calibro 7,65, e una ogiva.

Tuttora in corso le indagini finalizzate ad accertare il movente dell'agguato.

Gli arrestati, che dovranno rispondere di concorso in lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi, dopo le formalità di rito, sono stati associati presso la casa circondariale di Brindisi.
Nella tarda serata è stata rinvenuta, sulla Ceglie-San Vito, la pistola utilizzata nell'agguato.

Nessun commento:

Posta un commento