Visualizzazioni totali

La Giunta comunale approva il PUG

Giovedì 23 Giugno 2016

La Giunta Comunale approva il PUG. Ora la parola passa al Consiglio. Entro l’estate l’adozione definitiva : “Realizzato un obiettivo storico, atteso da 50 anni”.

Mercoledì 22 giugno 2016 la Giunta Comunale ha deliberato di proporre al Consiglio Comunale l’Adozione del Piano Urbanistico Generale (PUG) del Comune di Ceglie Messapica redatto dai progettisti ing. Claudio Conversano e arch. Elisa Conversano.
Si tratta di un traguardo storico per la nostra città poiché nel territorio del Comune di Ceglie Messapica i processi di trasformazione urbanistica sono ancora, ad oggi, regolati dal Programma di Fabbricazione del 1969.
L’Amministrazione Caroli ha avviato l’iter per la redazione del PUG nel marzo 2011.
Il 7 maggio del 2015 il progettista ha trasmesso al Comune di Ceglie Messapica il PUG che, già in data 15 maggio 2015, è stato trasmesso all’Autorità di Bacino (AdB) e all’ufficio Sismico della Regione Puglia.
In data 3 maggio 2016 sono pervenuti i pareri favorevoli, vincolanti e propedeutici dell’Autorità di Bacino e del Genio Civile della Regione Puglia.
Pertanto, dopo l’incontro di presentazione del nuovo Piano Urbanistico Generale del 12 maggio u.s.,
nella giornata di mercoledì 22 giugno 2016 la Giunta Comunale ha deliberato la ‘Proposta al Consiglio Comunale di adozione del Piano Urbanistico Generale (PUG)’.
“Entro la pausa estiva il Consiglio Comunale adotterà in via definitva il PUG – commenta il Sindaco Luigi Caroli – L’Amministrazione Comunale e la maggioranza consiliare realizzano un obiettivo storico che mai, in quasi cinquant’anni, era arrivato a conclusione. La caparbietà e la forza del buon governo consegnano alla città una opportunità mai avuta prima”.

Incontro culturale e dialogo con l'Autrice

Giovedì 23 Giugno 2016 

Al fresco della piazzetta di via ospedale vecchio, sede della locale associazione Unitre, si è tenuta mercoledì sera la presentazione del libro “Il volo libero della farfalla” di Mariana Timpone.
La storia è la storia vera dell’autrice, raccontata in una corrispondenza epistolare che le permetterà di analizzare e comprendere la propria situazione e di uscirne con molto coraggio. Il libro è stato presentato dalla dott.ssa Gabriella Rodio, presidente della commissione Pari Opportunità del comune di Ceglie Messapica e dalla Prof.ssa Maria Carla Maggiore, docente di Lettere.
Dalla presentazione del libro e dalla riflessione critica sul fenomeno della violenza sulle donne, è venuta fuori la necessità di un intervento sociale del problema e la proposta di un centro d’ascolto per donne vittime di violenza, come ha approvato l’assessore alle Pari Opportunità, Grazia Santoro.
Oltre a interventi legislativi, devono però essere adottati anche maggiori strumenti di intervento sociale (sportelli di ascolto e di denuncia, presidi anti-violenza nei vari ambiti territoriali, case-rifugio per donne maltrattate, attivazione di linee telefoniche dedicate, assistenza attraverso personale specializzato, ma soprattutto istituzionalizzazione dei Centri anti-violenza esistenti etc.) e poi interventi che genericamente definirei culturali e formativi diretti sia a “professionalizzare” le forze di polizia e gli operatori sanitari ed educativi, affinché acquisiscano maggiore sensibilità, capacità di lettura e riconoscimento del problema, sia a realizzare in tutte le scuole di ogni ordine e grado progetti per divulgare la cultura di genere, per combattere gli stereotipi, per educare i giovani al concetto di parità e pari opportunità.  Le testimonianze come queste se pure molto forti, non sono sufficienti, e per questo vanno inserite all’interno di specifici percorsi formativi destinati a sensibilizzare, sin dalla più tenera età, alla cultura del rispetto reciproco e della valorizzazione delle differenze e al contrasto verso qualsiasi forma di discriminazione.
E’ necessario, poter contare su un ceto politico e amministrativo convinto che l’impegno per prevenire e ridurre il costo umano e sociale della violenza di genere non è una spesa ma è un investimento. Meno donne maltrattate in famiglia significa, infatti, più donne serene e produttive e un’infanzia più protetta, a vantaggio dell’intera comunità.
La serata è stata piacevolmente introdotta da una tammurriata con un antico canto di lavoro di Giovanni Taurisano del ristorante “Il vicolo della felicità”.
 

Nota di Cataldo Rodio

Mercoledì 23 Giugno 2016

Ceglie Messapica e Novedrate unite dai blog di Stefano Menga

Giovedì 23 Giugno 2016
Oltre al blog "Cronache e cronachette di Ceglie Messapica" anche il fratello "Novedrate e dintorni" viene apprezzato per il suo lavoro di informazione.
Entrambi i siti sono gestiti da Stefano Menga.

Novedrate ha «una reputazione storica di paese del pizzo».
Ma Novedrate, nonostante sia una piccola comunità, è costellata anche da un bellissimo territorio.
Qualche giorno fa Stefano Menga, titolare del sito-blog “Novedrate e dintorni”, ha voluto mettere in rete numerosi scatti fotografici, in modo tale da rendere visibile e pubblico, con i motori di ricerca internet, catapultando il paese in tutto il mondo. Novedrate è stata fotografata da ogni angolo, anche dall’alto, con l’ausilio di uno strumento Drone, manovrato da Roby Gatto.
In data di oggi la giornalista Silvia Rigamonti del quotidiano “La Provincia”, ha dedicato a Novedrate e al progetto fotografico, un articolo, a conferma che anche da un piccola comunità, possono nascere cose e progetti grandi.
PER LEGGERE L'ARTICOLO (CLICCA QUI)

Convocazione del Consiglio Comunale

Mercoledì 22 Giugno 2016


Il PUG passa nelle mani della Giunta per l'approvazione

Mercoledì 22 Giugno 2016
La nuova macchina amministrativa della città di Ceglie Messapica è stata costituita nei giorni scorsi, con il cambio di un solo assessore, Antonello Laveneziana per Daniele Gioia.
Per il fine settimana è stato fissato un importante incontro di giunta, che darà il via all’iter burocratico, il quale porterà all’approvazione del Piano Regolatore Generale come strumento urbanistico primario. Il sindaco Luigi Caroli fa sapere che tra tutte le notizie riguardanti la sua amministrazione, questa è la più importante. Dalle parole del primo cittadino -si tratta di riprendere il percorso del Piano Regolatore Generale e di scrivere il futuro di Ceglie Messapica senza mai più privilegi, eccezioni ed abusi-. Continua ancora Caroli -sarà un cambiamento totale per la città e questo mi rendo conto che richiederà parecchio impegno nel combattere ogni tentativo di mettermi il bastone tra le ruote-.
In ogni caso è un traguardo importante per Ceglie Messapica, ma il percorso burocratico per l’adozione del PUG, resta ancora lungo e tortuoso. Dopo l’eventuale approvazione da parte della giunta comunale, che avverrà giovedì o al massimo venerdì, il tutto passerà nelle mani del consiglio comunale.