Visualizzazioni totali

Inaugurazione di un locale futuristico in pieno centro storico

Mercoledì 27 Luglio 2016

INAUGURAZIONE DI UN LOCALE FUTURISTICO

Giovedì 28 Luglio 2016 ore 21:00

zona Largo Ognissanti nel centro storico di Ceglie Messapica


"Aloisia nasce da un Concept di Tommyx & Adriano che è quello di realizzare un'atmosfera anni 70, con colori anni 80, con aria di anni 90, sorseggiano gli anni 00, gustando ciò che oggi il food ci propone.
Stay Tuned".

Eventi Cegliestate 2016

Mercoledì 27 Luglio 2016





Piazza Sant'Antonio
ore 20.00


Solenni Festeggiamenti in onore di Sant'Anna

Concerto Bandistico
  






Biblioteca Comunale
ore 17.30

Fare Arte
        “Scrivere a Ceglie Messapica”
laboratorio con Antonia Guarini

  





Continuano gli eventi targati Zona U

Mercoledì 27 Luglio 2016

Ancora spettacolo tra natura e musica e "Zona U". Domani il "Summer Program" sponsorizzato da Birra "Peroni" e "Monteco - Cogeir", prosegue con due appuntamenti. Dalle 22 nelle meravigliosa cornice della Pineta Ulmo di Ceglie Messapica, si esibiranno i dj Sandy C e Casalgallo, in un vero e proprio duello a colpi di musica. Full immersion nella musica, toccando generi musicali diversi, addirittura opposti, per creare e coinvolgere tutti nella particolare atmosfera. Sandy C, dj del Regno Unito presenterà dj set con ampi repertori musicali, dal rock al reggae, passando dallo ska e tanto altro. Musica digitale anglosassone accostata al talento musicale di Dj Casalgallo, ormai habituè di molti appuntamenti di "Zona U". Divertimento assicurato per gli amanti della musica. Come tutti gli eventi targati "Zona U", disponibili i servizi navetta, bar e stand food. Per maggiori informazioni sull'evento, disponibile la pagina Facebook "Zona U", ed il sito "www.zonau.it".

Comunicazione della Polizia Locale

          Lunedi 25 Luglio 2016

"In riferimento alle tre strumentazioni elettroniche  da poco installate sul territorio di Ceglie Messapica, la Polizia Locale di Ceglie Messapica, fa presente, che le stesse sono entrate in funzione dalle seguenti date:
Controllo infrazioni di via Francavilla e via Don Rocco Gallone dalla mezzanotte 19 luglio 2016
Controllo velocitá di via Martina dalla mezzanotte del 23 Luglio 2016".
In quella zona a tutti cegliesi non preoccupa tanto la strumentazione per il controllo della velocità ma la presenza di un'antenna di telefonia che, da anni, deturpa ed inquina con le radiazioni l'intero territorio comunale. 
La salute dei cittadini cegliesi va salvaguardata e non bisogna sviare l'argomento con la salvaguardia dei monumenti storici.

Eventi Cegliestate 2016

Lunedì 25 luglio 2016
Piazza Sant'Antonio
ore 20.00

  Solenni Festeggiamenti in onore di Sant'Anna

6^ Rasssegna  di Teatro in vernacolo
Spettacolo Teatrale a cura della Compagni Amatoriale della parrocchia SS Maria Assunta
  


Pineta Ulmo
ore 16.00/19.00

  
FareArte
“Zona U – Sport”
Calcio\Tennis in pineta





Il campione di nuoto in Puglia è ancora Vito Urso

Domenica 24 Luglio 2016

Vito Urso Insignito dell’ambito riconoscimento del “Premio Speciale Sprint” 

Vito Urso
Il nuotatore cegliese Vito Urso non solo conferma, per le due categorie 50 stile libero e 50 farfalla,  il titolo di campione assoluto di nuoto in Puglia, ma è stato anche insignito del “Premio speciale Sprint” . Un ambito riconoscimento che il Comitato della FIN regionale della Puglia attribuisce, con targa dedicata alla memoria del giovane nuotatore Silvio Di Liddoin base alle migliori prestazioni cronometriche risultanti dalle classifiche “combinate” nelle gare dei 50 e dei 100 stile libero. 
Vito Urso a fine gara 
PER IL VIDEO DELLA GARA (CLICCA QUI)

Urso con la targa ricevuta

Anche in questo campionato estivo, che si è svolto nella vasca olimpionica da 50 metri, dello Stadio del Nuoto di Bari, il nuotatore cegliese Vito Urso si è distinto salendo ben due volte sul gradino più alto del podio. La medaglia d’oro nei 50 stile libero è stata ottenuta con il tempo di 24.39, mentre quella nei 50 farfalla con il tempo di 25.98.


La premiazione 

Il Campionato assoluto regionale, organizzato dalle FIN Puglia, rappresenta la competizione più importante della stagione. Così, anche quest’anno sono scesi in gara, dal 19 al 22 luglio,  i migliori 20 atleti per gara della Puglia a prescindere dall’età.
Anche con i 100 stile libero Vito Urso,  l’atleta tesserato FIMCO sport, ha portato a casa l’argento, sempre assoluto, con il tempo di 53.67. 
Vito Urso si allena in acqua, presso la piscina Masseriola di Brindisi, con Maurizio Vilella (allenatore affermato a livello nazionale) e Livia Iannarelli. Inoltre, si allena in palestra, presso la World Fitness di Ceglie Messapica, con Pietro Dematteis. 

Dichiarazione di Vito Urso
Sono davvero soddisfatto per quanto fatto in questo campionato assoluto estivo. Nonostante in questo anno il ritmo degli allenamenti sia calato per via degli impegni universitari, sono riuscito a stabilire in tutte le gare i miei migliori riscontri cronometrici, e ciò mi dà molta fiducia in vista del prossimo anno. Sono inoltre orgoglioso di aver vinto il “premio speciale sprint”, anche perché dedicato alla memoria di un bravissimo ragazzo nonché un grande atleta, ovvero Silvio Di Liddo”.

Faccio i mie più sinceri complimenti a Vito Urso a cui, non a caso, ho dedicato la prima di copertina dell’annuario “Cronache e cronachette 2015”.
Le motivazioni saranno ampiamente estrinsecate in occasione della presentazione dell’annuario, il 10 agosto (inizio alle ore 20:00), a cui prenderà parte anche Vito Urso, in qualità di ospite della serata.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

La prima di copertina del libro 

In città evento del Rotary e Rotaract

Sabato 23 Luglio 2014

Turista ambasciatore: evento Rotary Club di Ceglie Messapica


Il Rotary Club di Ceglie Messapica attribuirà, questa sera, il premio “Turista ambasciatore 2016” alla dott.ssa Donatella Caprioglio, docente presso l’Università di Medicina di Parigi. Alla serata, organizzata in collaborazione con Rotaract Club e con il partenariato della Med Cooking School e dell’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica, prederà parte, anche, l’avv. Antonella Mastropaolo, console onorario di Grecia. 
Così con il titolo  “Ceglie nel mio cuore” il Rotary Club di Ceglie Messapica, presieduto dalla dott.ssa Franca Brescia, vuole rendere grazie al turista, ma anche offrire allo stesso cegliese un’opportunità di guardare alle bellezze del proprio territorio attraverso gli occhi di chi ne è rimasto affascinato.
L’incontro avverrà alle ore 19 nel Chiostro cinquecentesco dei Domenicani per la registrazione e per un drink di benvenuto. Con l’occasione si offrirà loro la possibilità di visitare la Med Cooking School, diretta dalla nota chef stellata Antonella Ricci. Inoltre, si avrà  l’opportunità di fruire di un visita guidata nel caratteristico centro storico del paese e presso il Museo Archeologico di Arte Contemporanea (MAAC).
È  previsto, altresì, il sorteggio di un prezioso quadro realizzato e donato dal generale Renato Sgura. 
Nel corso della serata i turisti, ai quali saranno conferiti  anche attestati di merito,  racconteranno il loro amore per Ceglie Messapica condotti dalla giornalista Agata Scarafilo che in più occasioni, attraverso i suoi articoli di stampa, ma anche attraverso i suoi contatti con colleghi di altre nazioni con cui collabora, ha da sempre cercato di promuovere le bellezze del nostro territorio.
Non a caso, proprio oggi sulle pagine del Nazionale de “La Gazzetta del Mezzogiorno”, una vetrina dunque che valica i confini regionali, Agata Scarafilo ha scritto di alcuni eventi di rilievo del programma estivo cegliese, ma lo ha fatto calandolo in un contesto che parla di Ceglie Messapica, delle sue tradizioni e delle sue caratteristiche che, anche per il modo in cui vengono presentati al lettore, invitano sicuramente a visitare questo nostro splendido paese.
Articolo de "La Gazzetta del Mezzogiorno"

Nuova postazione fissa del controllo della velocità

Sabato 23 Luglio 2016
A Ceglie Messapica, da qualche giorno, è stata attivata una postazione fissa di controllo della velocità all’inizio della Ceglie-Martina, nei pressi del cimitero comunale. Questa estrema soluzione è stata necessaria ed adottata dall’amministrazione comunale per mettere un freno agli innumerevoli automobilisti indisciplinati che, giornalmente sfrecciano con i  propri veicoli a velocità elevata, ignorando la segnaletica che impone i limiti di velocità per attraversamento pedonale.

Nuove tecnologie applicate nel castello ducale

Sabato 23 Luglio 2016
Un altro passo in avanti é stato fatto nel percorso di evoluzione del Sistema Gusto d'Arte! L'altra sera é stata presentata una nuova modalità di fruizione innovativa e multimediale del Castello Ducale con una dimostrazione del virtual tour, della realtà aumentata all'interno della Pinacoteca Emilio Notte ed un suggestivo video mapping 3D con il quale il castello ha magicamente raccontato la sua storia. Strumenti multimediali che coinvolgono ed emozionano il visitatore, arricchendo la percezione sensoriale della realtà attraverso livelli aggiuntivi di informazioni multimediali per vivere, così, una esperienza unica.

I Racconti di Damiano Leo

Domenica 24 Luglio 2016

UNA MASCHERA SPECIALE


  «Brava, Giovannina, questa volta sei stata proprio brava» le avevano detto le amiche sarte.
  Avevano studiato quel vestito di carnevale in tutte le sue parti. Fili, tessuti, cerniere ed altre diavolerie erano stati scelti con la massima cura. Poteva dirsi soddisfatta, Giovannina e, soprattutto, poteva partecipare al concorso organizzato dalla Pro loco di San Michele Piovano, il paese a nove chilometri.  “La maschera più bella” lo avevano intitolato ed era già alla quinta edizione.
  Non le era mai venuto in mente di partecipare ad un concorso, riservata com’era. Ma le sue amiche sarte insistevano. Il suo vestito meritava sicuramente d’essere ammirato. Non ne avevano mai visto uno così ben fatto e ricco di particolari. Rifinito a tal punto da potersi considerare una vera opera d’arte. Sarebbe stato un peccato non indossarlo alla sfilata. Quando qualcosa riesce a puntino è giusto renderlo noto e poi c’era la possibilità di vincere un bel gruzzoletto, perché non provare?
  Per quel bel vestito di carnevale Giovannina aveva scomodato la memoria di quella povera, defunta di sua suocera. O forse era stata quest’ultima a scomodare la nuora ancora in vita. Le era apparsa in sogno e le aveva consigliato di mettere da parte, almeno per un po’, la sua aria funebre. La vita è una, e va vissuta fino in fondo. Basta musi. Basta gonne nere, pantaloni neri, maglioni neri, scialli neri. Prenditi un po’ di tempo per te. Esci, vai a ballare e a carnevale confezionati un bel vestito, uno di quelli che lasciano col fiato sospeso e buttati nella mischia. Una volta tanto fai festa anche tu. Divertiti. Non c’è nulla di male.
  La suocera, in sogno, la sapeva proprio lunga. Volle persino suggerire, all’amata nuora, cosa doveva indossare per carnevale. Cerca questo e quest’altro. Taglia qui, cuci là, allunga, accorcia, filo bianco, filo rosso, questo e quell’altro materiale, stai attenta qui, guarda là, brava così. Vedrai che meraviglia.
  Il sogno di Giovannina, in meno che non si dica, prese forma.
  Suocera e amiche sarte l’avevano convinta. Pregò Carmelo, suo marito, di iscriverla a quel benedetto concorso. Il vestito di carnevale c’era, lo aveva cucito così come aveva voluto sua madre e le amiche sarte lo avevano promosso.
  Chi sogna numeri, li gioca. Giovannina aveva sognato un vestito di carnevale, doveva cucirlo. Lo aveva confezionato ed era riuscito bello come un sogno. Se lo guardò mille volte. Lo trovò interessante. Sparì dietro alla tenda della camera da letto per non essere vista. I figli potevano non capire. L’ultima volta che si era mascherata non era ancora nato nessuno di loro. Carmelo odiava i balli in maschera. Poteva mai sopportare una moglie in costume carnevalesco? Dietro la tenda Giovannina si specchiò come poteva e si piacque. L’abito di carnevale le stava a pennello. Il sogno di sua suocera si stava realizzando.
  A San Michele il corso gremiva di maschere. Carmelo poteva dormire tranquillo: nessuno avrebbe riconosciuto la sua Giovannina. A carnevale è consentito essere qualcun altro. Gli addetti al concorso garantivano l’anonimato di tutti i partecipanti. Carmelo era tranquillo. Forse per la prima volta in vita sua poteva sollazzarsi. Si guardò curioso tutte le maschere in gara. Guardò, per un momento, altrove. Sua moglie scomparve tra i tanti mascherati.
  Saettò più volte nella strada che ospitava i concorrenti. Vide Arlecchino, Pantalone, Giamburrasca, Meneghino, e poi un altro Arlecchino, un altro Pantalone, un altro Giamburrasca, Meneghino, Capitan Uncino, Mangiafuoco, Cenerentola e tante, tante altre maschere ancora, ma di sua moglie neanche l’ombra. Dove diavolo si sarà cacciata, combinata com’era!
  Cercò e ricercò sua moglie. Niente. Giovannina era come sparita nel nulla. Pazientò finché l’ultima maschera sparì all’orizzonte.  Carmelo, sempre più addolorato, non seppe far altro che recarsi in caserma.
  Sua moglie era lì, accusata d’oltraggio al pubblico pudore. E non ci fu verso di spiegare ai militi che Giovannina non era nuda. Semplicemente indossava un’opera d’arte e non era in condizioni adamitiche.
 

Eventi Cegliestate 2016

Domenica 24 Luglio 2016
Via San Rocco

 Mercatino Domenicale


Piazza Sant'Antonio
ore 22.00

Ceglie Jazz Open Festival
Others in Jazz
Mauro Carpi Acustic Jazz Quartet


Evento estivo zona U

         Sabato 23 Luglio 2016
Oggi a "ZONA U" dalle ore 20 sarà la volta di Alan Wurzburger, cantautore jazzista. Alle spalle diverse collaborazioni importanti "Incredible String Band", "PFM", "Garybaldi" e da decenni sulle scene musicali. Esperienze all'estero, Spagna e Inghilterra su tutte, tre album, l'ultimo con l'etichetta pugliese "Sottosuono". La serata oltre alla buona musica prevede anche degustazioni di frise cegliesi e birra artigianale. Per i due appuntamenti anche servizio navetta, bar e stand food. 
Per maggiori informazioni disponibile la pagina Facebook "ZONA U" e il sito internet "www.zonau.it" .

Eventi Cegliestate 2016

Sabato 23 Luglio 2016


Med cooking school - Giardino del Museo Archeologico
ore 19.00/21.30



  Turista Ambasciatore
evento a cura del Rotary Club Terra dei Messapi di Ceglie Messapica


Via Venezia ore 20.00

 “Quartieri in Festa”
Musica divertimento e buon cibo a cura del Comitato di Quartiere “Via Venezia” e de “ Ideal Bar”




Piazza Sant'Antonio
ore 22.0

Ceglie Jazz Open Festival
Others in Jazz
Vito di Modugno quintet

          











Ceglie Jazz Open Festival 2016

           Giovedì 21 Luglio 2016
Ritorna il Ceglie Jazz Open Festival : XII^ Edizione dell’evento a cura  dall’Amministrazione Comunale che accoglierà gli artisti più talentuosi ed importanti del jazz internazionale.
Nella stagione estiva 2016, con la XII^ Edizione del Ceglie Jazz Open Festival, continua la valorizzazione e la riscoperta degli strumenti che hanno fatto grande la storia del Jazz. 
Venerdì 22 luglio, alle ore 21.00,  in Piazza Sant’Antonio, sarà di scena il Quartetto di Vito di Modugno, che suona l’Organo Hammond. Di Modugno è considerato il più grande interprete di questo strumento tanto che la critica dei giornalisti specializzati lo ha eletto, per ben due anni consecutivi, miglior esecutore su questo bellissimo e difficilissimo strumento. Col lui saranno di scena il batterista Massimo Manzi, il sassofonista Michele Carrabba e il chitarrista Domenico Caliri.
Sabato 23 luglio, presso la Med Cooking School (ex Convento dei Domenicani in Via Giuseppe Elia), alle ore 22.00, dopo il grande successo riscosso al North Sea Jazz Festiva di Rotterdam, farà tappa il tour di mostre del Progetto “Musica Nomade”, della fotografa Mariagrazia Giove, con una nuova formula che vede in concerto una degli artisti rappresentati nella mostra. Per il Ceglie Jazz Open Festival, l’artista protagonista sarà Serena Fortebraccio, vocal performer le cui radici si fondano nel jazz, ma il suo spirito “nomade” l’ha da sempre spinta verso la sperimentazione in ogni forma di linguaggio musicalmente creativo, approfondendo una raffinata ricerca vocale. Accanto a lei Simona Armenise, chitarrista con radici nella classica e nel rock, con una consolidata ricerca su un terreno che integra perfettamente il mondo del chitarrismo acustico, la sperimentazione elettronica ed il live processing. L’incontro di queste due artiste si rivela nella ricerca di un terreno comune che prende forma in un nuovo spazio sonoro, un percorso dal sapore onirico e di forte impatto emotivo. Composizioni originali, momenti improvvisativi e riletture di classici della musica jazz, rock e pop si susseguono in un piccolo, prezioso viaggio al femminile.
In contemporanea al Festival, dal 22 al 24 luglio, sempre presso la Med Cooking School, sarà possibile visitare la mostra “Musica Nomade”, che non è solo un progetto fotografico, ma è un concetto, un messaggio culturale, sociale e di vita. Attraverso l’arte della fotografia, Musica Nomade ha l’obiettivo di valorizzare e raccontare l’importanza della musica in ogni luogo.Un viaggio intorno al mondo attraverso diversi generi musicali, documentato dagli scatti e dalle storie degli oltre 140 musicisti che Mariagrazia Giove è riuscita a coinvolgere in poco più di due anni. Le fotografie raccontano le storie e l’entusiasmo di questi artisti, capaci di mettersi in gioco suonando per le strade, nelle piazze, in luoghi inusuali per esprimere, senza limiti, l’importanza vitale della musica. Musica come linguaggio universale, arte che arriva a colpire e affascinare un pubblico di qualsiasi estrazione sociale e culturale, colore, razza o religione, arte che si muove e arriva ovunque, che si lascia contaminare, si evolve e ritorna alle origini. L’obiettivo della Giove è di fotografare la musica in giro per il mondo, in posti conosciuti e non. Scoprire luoghi, sonorità, strumenti, gente, che vive per e con la musica, per cogliere le sfumature, gli accenti che questo linguaggio universale assume nelle diverse zone. Al tempo stesso, raccogliere le molteplici esperienze che gli artisti vivono cercando di esprimersi e far conoscere la loro musica in giro per il mondo. Una mostra itinerante, “nomade” appunto, che non sia solo un’esposizione di fotografie, ma un vero e proprio “viaggio sensoriale nella musica intorno al mondo”, attraverso immagini, suoni e parole, lo spettatore si troverà immerso nella Musica Nomade, fatta di luoghi, musiche e storie.
Infine domenica 24 luglio, a conclusione del Festival, alle ore 22.00, in Piazza Sant’Antonio, sarà di scena il violino. Avremo il piacere di ospitare il musicista siciliano Mauro Carpi, uno dei migliori violinisti del panorama internazionale. Carpi si esibirà in un repertorio swing accompagnato da una Band tutta siciliana fra cui spicca il nome della bravissima vocalist Antonella Parnasso.

Solidarietà per le vittime di episodi criminosi

Giovedì 21 Luglio 2016
Solidarietà alle vittime dei recenti episodi criminosi e impegno per la sicurezza.
Con riferimento agli ultimi gravi episodi che hanno interessato la Città di Ceglie Messapica esprimiamo la nostra vicinanza e solidarietà alle vittime di tali gesti violenti ed indegni, tra cui il Consigliere Comunale Domenico Lacala. Subire tali atti criminosi è una violenza psicologica che, unita a danni materiali provocati, ferisce al pari di una aggressione fisica.
Il Sindaco Luigi Caroli ha già incontrato le Forze dell’Ordine per fare il punto della situazione ed ha chiesto a S.E. il Prefetto di Brindisi un incontro per intraprendere delle forti iniziative riguardo all’ordine e alla sicurezza pubblica.
Il verificarsi di queste azioni criminose ci induce a tenere ancora più alta la guardia, anche se siamo certi che gli organi inquirenti sono già al lavoro per arrivare all’autore o agli autori di questi gesti delinquenziali.
Da parte nostra non consentiremo a chicchessia di attentare alla sicurezza, all’incolumità e alla tranquillità di tutti i cittadini e dei turisti e forestieri che scelgono di trascorre le vacanze nella nostra città.
Ci stiamo già attivando per siglare un Protocollo di Intesa sulla Sicurezza e l’Ordine Pubblico tra il Comune di Ceglie Messapica, la Polizia Locale, le Forze dell’Ordine e la Prefettura al fine di coordinare e monitorare la situazione della sicurezza nel nostro territorio.
Inoltre verificheremo la possibilità di partecipare, a breve, a nuovi Bandi per la Video Sorveglianza, attingendo a finanziamenti ad hoc, per estendere ad altre aree della città i sistemi di monitoraggio e sorveglianza.
L’Amministrazione Comunale e la Maggioranza Consiliare

I Racconti di Damiano Leo

Giovedì 21 Luglio 2016

UN PRESENTINO


  Otto ore di pullman separavano Gennarino dalla sua numerosa famiglia.
   L’ultimo della nidiata doveva laurearsi, finalmente. Doveva discutere la tanta sospirata tesi. Frutto maturato grazie ad una sfilza di esami tutti giocati intorno al 30. Il ragazzo andava gratificato. Ne aveva tutto il diritto.
  Nonostante il costo quel mezzo per il Nord andava proprio preso.
  Gennarino, gioia di mamma e di papà, orgoglio dei tuoi fratelli, preparati, arriviamo.
  L’incontenibile notizia era giunta agli orecchi degli amici più fidati di mamma Giovannina. Vogliamo anche noi dare un presentino al neo dottore, una cosuccia, giusto il piacere di fargli sapere che anche noi, come voi, siamo felici per lui.
  La donna, palesemente emozionata, si trovò tra le mani un morbido pacchettino. Lo tastò più volte. Le premeva scoprire in anticipo cosa trasportava, ma non ne venne a capo. Non lo avrebbe certo detto a nessuno, se anche avesse indovinato il contenuto, giusto per capire se suo figlio avrebbe gradito. Non ci fu verso. Dovette rassegnarsi.
  Decise, però, mamma Giovannina, di portare il pacco in aula magna, in quella dove Gennarino stava discutendo la tesi. Solo aprendolo subito dopo la nomina a dottore di suo figlio, avrebbe accorciato i tempi dell’attesa.
  Chissà perché, più del figlio, fremeva dalla voglia di sapere cosa conteneva quella busta floscia e senza odori.
  La aveva odorata e fatta odorare almeno una ventina di volte, anche a Carmelo, suo marito, a qualcuno dei figli e a nessuno era venuto in mente niente. Bisognava aspettava che il chiarissimo presidente di commissione, recitata la formula di rito, autorizzasse i festeggiamenti.
  Con il potere conferitomi… eccetera eccetera. Visto qui. Visto lì. Con la votazione di 110 la dichiaro dottore in medicina e chirurgia.     L’illustrissimo presidente aveva sentenziato.
  Ora potete fare i vostri auguri al candidato. Mamma Giovannina si precipitò sul neo dottore. Lo incoronò soffocandolo con un sonoro bacio e incominciò a scartare il presentito degli amici. Ne venne fuori una bianca t-shirt sulla quale campeggiava un'enorme scritta rossa che recitava: MI HO LAUREATO.
  In aula qualcuno, letta la scritta, si abbandonò ad una sonora, lunga risata.
  L’intera commissione, capitanata dal chiarissimo professore, direttore di ben due illustre università, proprio non capivano perché. Qualcuno continuava a sganasciarsi dalle risa e loro, quelli della commissione, leggevano la scritta e proprio non capivano cosa ci fosse che non andava.


Immobili riqualificati con le maestranze di Ceglie Messapica

Giovedì 21 Luglio 2016
Ceglie Messapica, insieme a tutta la Valle d’Itria, restano tra le località più ambite dai turisti.

Non sono io a dirlo, ma i numerosi turisti che già hanno prenotato, e quindi si approssimeranno a trascorre le loro vacanze nel meraviglioso territorio della Puglia.

Motivo per cui numerosi giornalisti, televisioni e testate giornalistiche dedicano ampi servizi alla Puglia.

La rivista "Cose di Casa", rivista che esce su scala nazionale, dedica un ampio servizio sulla descrizione di una proprietà di turisti sita nella Valle d'Itria. Hanno trasformato una proprietà in disuso in un vero e proprio gioiello abitativo, valorizzato soprattutto con la collaborazione di artigiani  e maestranze di Ceglie Messapica, come in questo caso di Infissi  Gafa e Falegnameria Roma.



Vi allego il servizio della rivista “Cose di Casa"

Cena divertimento in città

Giovedì 21 Luglio 2016

Eventi Cegliestate 2016

Giovedì 21 Luglio 2016

Pineta Ulmo
ore 16.00/19.00

 FareArte
“Zona U – Sport”
Corso di Mountain Bike per bambini



Pineta Ulmo
ore 21.30

 FareArte
“Zona U – Music”
I Cercasi Nome & Casalgallo



Via San Lorenzo da Brindisi
ore 20

Solenni Festeggiamento in onore di San Lorenzo da Brindisi
Spettacolo musicale 











Presentazione del libro di Vincenzo Suma

Giovedì 21 Luglio 2016