Visualizzazioni totali

Una delle novità in fiera

Venerdì 22 Maggio 2015
Un Salone tutto dedicato al food, universalmente riconosciuto come uno dei settori simbolo del Made in Italy, in cui vivere il cake design e il live cooking in tutte le loro sfaccettature. 

Sono iniziati i comizi rionali

Venerdì 22 Maggio 2015
Hanno avuto inizio ieri i comizi rionali da parte del gruppo politico che appoggia il sindaco uscente Luigi Caroli. Gli incontri sono al fine di far conoscere il “Programma Elettorale”, di presentare i candidati, di ascoltare esigenze e bisogni dei cittadini. Nutrita la partecipazione dei cittadini di Ceglie Messapica che, oltre ad ascoltare i vari interventi, hanno proposto nuove idee e nuovi progetti per la città.
 

Alcuni consiglieri continuano a fare comunicati pieni di falsità

Venerdì 22 maggio 2015
ll consigliere Giovanni Gianfreda novello Tremonti dell'economia cegliese, continua, sulle orme del suo candidato sindaco Perrino, a propinarci bufale, infatti nel suo comunicato stampa continua ad affermare il mancato invio al Ministero dell'Economia e Finanze della certificazione del Patto di stabilità,se leggesse bene il parere dei revisori si accorgerebbe che ciò che dice è soltanto una chiacchiera,in quanto gli stessi revisori affermano di avere certificato, la sera del 31 marzo, il patto di stabilità. Riguardo, poi, alle due partite contabili delle quali si chiedeva la certificazione,le stesse sono già state certificate dagli uffici così come richiesto dagli stessi revisori 
Pertanto attendiamo che venga convocato al più presto il consiglio comunale per l'approvazione del rendiconto di gestione, auspicando il voto favorevole dell'esperto Gianfreda.
             F.TO

FRANCESCO LOCOROTONDO

Pericolo alle case popolari

Giovedì 21 Maggio 2015
Ieri pomeriggio verso le 17:00 la Polizia Locale, in collaborazione con gli operatori della protezione civile, sono intervenuti in via Emilio Notte a Ceglie Messapica, a causa di alcuni pezzi di intonaco che sono caduti da un condominio di proprietà dell’istituto autonomo case popolari.
I calcinacci caduti non hanno procurato, fortunatamente, danni a terzi. La zona, in via precauzionale, è stata transennata e messa in sicurezza.
Sarebbe opportuno intervenire sull'immobile al più presto, così come fatto sugli altri condomini adiacenti, per evitare eventuali pericoli alle persone che transitano in quella zona.

Convegno su "Illustri Avvocati salentini di Ostuni e Ceglie Messapica

Giovedì 21 Maggio 2014
L'Università delle Tre Età di Ostuni, in collaborazione con l'UniTRE di Ceglie Messapica, l'Ordine degli Avvocati di Brindisi e la Camera Penale "Oronzo Melpignano" di Brindisi, hanno organizzato il convegno "Illustri Avvocati salentini di Ostuni e Ceglie Messapica". 
L'evento si terrà   venerdì 22 maggio p.v., alle ore ore 18:30, presso l'Auditorium "G. Semerano" della Biblioteca comunale di Ostuni
Dopo i saluti delle autorità, interverranno, in qualità di relatori, l'Avv. Augusto Conte e l'Avv. Gianmichele Pavone, coordinati dalla Prof.ssa Milena D'Amore. 

Musica e talenti

Giovedì 21 Maggio 2015
L’incontro ha la finalità di ipotizzare, in un clima di sinergia e scambio, possibili interventi e soluzioni da porre in atto sul territorio ed in particolare nella scuole di ogni ordine e grado, per favorire lo sviluppo della cultura musicale in generale. In particolare, per individuare le strategie che possano invogliare ed appassionare i giovani allo studio tecnico di uno strumento musicale, quale veicolo di espressione delle emozioni ma anche come possibilità professionale.

Consegnati kit didattici nelle scuole

Giovedì 21 Maggio 2015
"Associazione della comunità di Ceglie Messapica" consegna Kit didattici alle scuole dell'infanzia del territorio. 
 Dirigente Dott. Giulio Simoni e Dott. Gainfranco Elia
 Dirigente Prof. Pietro Federico, Docenti e Dott. Gainfranco Elia

L'Associazione della Comunità di Ceglie Messapica, ha consegnato, nei giorni scorsi, dei kit di materiale didattico alle Scuole dell’Infanzia del Primo e del Secondo Istituto Comprensivo, guidati rispettivamente dai Dirigenti Scolastici  Dott. Giulio Simoni e Dott. Pietro Federico.
L'associazione, presieduta dal Dott. Gianfranco Elia, chiude così il service che ha visto coinvolto anche i bambini del Nido Comunale con la donazione di giocattoli primi passi.
Dell'iniziativa sono stati preventivamente interessati gli stessi docenti che hanno dato al sodalizio indicazioni sulle reali esigenze delle scuole oggetto di donazione. L’Associazione della Comunità di Ceglie Messapica è nata, infatti, con lo scopo di migliorare la qualità della vita e la cultura del dono tra i membri della comunità cegliese ed è a tale scopo che ha dato vita ad una serie di progetti a cominciare dal 29 dicembre scorso quando, grazie alla collaborazione della Compagnia Teatrale “Nunzia Stoppa”, è stato allestito, presso il Teatro Comunale, uno spettacolo teatrale di beneficenza. In quella occasione, oltre ad una raccolta di fondi gli organizzatori destinarono 40 posti (su 350 disponibili) ad alcune famiglie bisognose individuate tramite i parroci della comunità cegliese. Fu regalata, dunque, una serata all’insegna del buon umore e nello stesso tempo furono raccolti fondi (la rendicontazione sarà pubblicata a breve sulla  pagina facebook dell’associazione) che hanno permesso di realizzare altri progetti tra cui la consegna dei kit per i bambini di scuola dell’Infanzia.
Per il futuro non mancheranno altri impulsi positivi per la città che, con l’aiuto di tutti ed anche attraverso la destinazione per chi lo volesse del 5 per mille (codice fiscale 90045850741), continueranno a caratterizzare l'associazione per il suo importante impegno a favore della comunità di Ceglie Messapica e sopratutto dei più bisognosi.

Ricevo e pubblico documento

 Mercoledì 20 Maggio 2015

DOCUMENTO DEL COLLEGIO DEI DOCENTI
DELL'I.I.S.S “CATALDO AGOSTINELLI
CEGLIE MESSAPICA

Seduta del 18 Maggio 2015

Premesso che la normativa vigente sulle adozioni dei libri di testo prevede che “ il Collegio Docenti può adottare, con formale delibera, libri di testo, in coerenza  con il piano dell'offerta formativa, con l'ordinamento scolastico e con il limite di spesa stabilito per ciascuna classe di corso(art.6 comma1, legge n.128/2013)”
Consierato che il Collegio dei Docenti di questo Istituto intende proseguire l'azione di lotta intrapresa per il ritiro del DDL C-2994”Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti” detto  “La Buona Scuola” ma è determinato a scegliere modalità che abbiano la minor ricaduta negativa sugli studenti e sulle famiglie
Preso atto che la partecipazione massiccia alla protesta non sia sufficiente ad indurre una riflessione da parte degli Organi competenti ma che la stessa può assumere rilevanza solo se vengono insidiati gli interessi economici dei soggetti che ruotano attorno alla scuola (case editrici, agenzie di viaggio ecc.)
Il Collegio dei Docenti di questo Istituto intende deliberare di non procedere ad alcuna adozione di libri di testo per l'anno scolastico 2015-2016 e nel pieno rispetto della normativa si impegna ad utilizzare eventuale materiale alternativo come dispense, scambio di libri, materiali disponibili on line
Tale proposta accolta dopo sofferta riflessione dalla totalità dei Docenti che credono nel valore culturale e imprescindibile degli ausili didattici, nasce come risposta al forte disagio suscitato in noi operatori della scuola dal DDL C-2994 capziosamente denominato “La Buona Scuola”
Spiace constatare che ormai da troppi anni la professione Docente vede aumentare carichi di responsabilità, mansioni e compiti che distolgono i docenti dalla prioritaria azione educativo-formativa.
Da anni tutto questo avviene in una scuola che taglia risorse, incrementando soltanto il numero medio di alunni per classe.
La professionalità dei Docenti della scuola pubblica italiana, con spirito di sacrificio e senso di responsabilità civile e umano, ha già operato con l'intento di mantenere inalterata l'offerta formativa. Ma il fosco scenario che il DDL lascia intravvedere ci induce ad affermare con determinazione che a queste condizioni e con queste prospettive non è più possibile andare avanti!
Certamente dispiace dover porre in essere una protesta che potrà danneggiare altri lavoratori che si spera comprendano il senso di questa azione, ma siamo convinti che una presa di coscienza collettiva e trasversale possa incidere sull'opinione pubblica e ridare alla scuola l'attenzione che merita e ai ragazzi la possibilità di vedere ripristinato il diritto pieno e non discriminato allo studio, come sancito proprio dalla Costituzione.
                                     

            IL COLLEGIO DEI DOCENTI

Bagno di folla all'incontro politico presso il comitato di Luigi Caroli

Mercoledì 20 Maggio 2015
IL VIDEO (CLICCA QUI)
La lista NCD-CAROLI SINDACO, ieri sera alle ore 20:00, presso il comitato elettorale di Luigi Caroli, ha incontrato il coordinatore nazionale On. Gaetano Quagliarello. Presenti al tavolo dei relatori, oltre al sindaco Luigi Caroli, Ciro Argese, Francesco Locorotondo e Massimo Ferrarese. Numerosissimi cittadini hanno seguito l'evento politico infatti la Polizia Locale, per motivi di sicurezza, ha chiuso tutta la zona fino alla conclusione dell'incontro. La serata è stata moderata ed articolata dal consigliere Domenico Convertino.

Miglior attore protagonista in un concorso di teatro scolastico

Martedì 19 Maggio 2015
Alunni, Docenti e DS partecipanti al concorso
PER IL VIDEO (CLICCA QUI)
È un alunno della “Pascoli” il miglior attore protagonista della rassegna nazionale “Speranze Giovani” di Castellana Grotte.
PER IL SITO TEATRO SCOLASTICO (CLICCA QUI)
Luca Lenoci mentre recita

L’Istituto “Giovanni Pascoli”, dopo essersi classificato tra le prime 6 scuole finaliste a concorso nella Rassegna Nazionale di teatro scolastico “Speranze Giovani” di Castellana Grotte, ha portato a casa anche il premio di “Miglior interprete maschile”, che è stato attribuito all’alunno Luca Lenoci. La Scuola è stata destinataria, inoltre, della somma di 824,00 euro a titolo di rimborso spese. Così, con il ruolo di Berardo Viola, il quattordicenne Lenoci si è distinto portando in scena, insieme ad altri 30 alunni della Pascoli, la rappresentazione “Pan Amar”, una drammatizzazione teatrale tratta dal libero adattamento del romanzo "Fontamara" di Ignazio Silone.
Il copione, curato dal dirigente  scolastico Giulio Simoni (registra, anche, di un gruppo di teatro amatoriale), è stato depurato dall'ambientazione politica del tempo (siamo intorno  agli anni '30) lasciando inalterate, però, quelle tematiche di carattere culturale e sociale ancora oggi molto attuali. Oltre che dalla dirigenza, i giovani attori sono stati seguiti dai docenti referenti del progetto “Teatro”: Arcangela Suma, Adalgisa Pinto, Antonia Cavallo, Marinella Rughi, Cosimina Milone, Elena Enrica Ruggeri e Concetta Ancona.
Il progetto di teatro didattico, essendo un percorso che forma lo studente nello sviluppo di numerose e diverse competenze, ha coinvolto in maniera trasversale numerose discipline ed anche l’Educazione Tecnica ed Artistica. Infatti, con il supporto dei docenti Emilia Castellana e Nicola Dione, gli alunni hanno realizzato le bellissime scenografie rappresentative dell’ambiente rurale dell’epoca.
Dunque, un progetto molto interessante che, oltre ad aver raggiunto obiettivi didattici ed educativi prefissi al momento della progettazione, ha portato gli alunni a calcare le scene, il 9 maggio scorso, del “Teatro Socrate” di Castellana Grotte e ad ampliare le proprie conoscenze  grazie al confronto culturale con altre realtà scolastiche del territorio italiano che vi hanno partecipato.
Luca Lenoci
Targa
Per il Primo Istituto Comprensivo
Il Direttore SGA – Agata Scarafilo

Donato Ancona e il suo presepe permanente

 Lunedì 18 Maggio 2015
Donato Ancona e la moglie
PER IL VIDEO (CLICCA QUI)
Tante statuine e tante casette, un piccolo presepe permanente allestito tutto l’anno. L’autore è Donato Ancona, cegliese, che vuole rendere pubblica la sua passione per i presepi. Da giovanissimo, come ci racconta nella video intervista, ha coltivato questa sua passione nella realizzazione dei presepi, ottenendo anche alcuni riconoscimenti, che orgogliosamente ci mostra. Attualmente Donato è affetto da grave disabilità che non gli consente di uscire dalla propria abitazione, però, la sua felicità la ritrova, almeno dalle sue parole, sedendosi di fronte alla sua creazione ed osservando per ore le numerosissime luci colorate che costellano il presepe.

Vieni in Puglia e a Ceglie Messapica

Domenica 17 Maggio 2015
 Ceglie Messapica presente sulla rivista della Puglia.

Lettera ai cittadini di Luigi Caroli

Mercoledì 13 Maggio 2015

Care Amiche, Cari Amici,
al termine di questo cammino, entusiasmante ma molto complicato, per prima cosa sento il dovere di ringraziarvi ad uno ad uno. Senza il sostegno e l’incoraggiamento di molti di voi non sarei mai riuscito a portare a termine il gravoso ‘lavoro’ di Sindaco di questa bellissima città, la nostra amata Ceglie Messapica. Oggi, a gran voce, posso dire di aver avuto la fortuna di non essere solo. Insieme ai consiglieri e agli assessori uscenti, persone coraggiose e di buona volontà, che hanno scelto di accompagnarmi e sostenermi in questa avventura, tante persone giovani e nuove si sono avvicinate in questi anni mettendoci la faccia, creando un movimento mai visto fino ad ora nella nostra città, una forza positiva e contagiosa, portatrice di grande entusiasmo, e dimostrando a tutti che è bello impegnarsi per la propria città.
Insieme, abbiamo scelto di andare avanti e di riproporci alla città più e meglio di prima, forti di un bilancio positivo di oltre 100 azioni di Buona Amministrazione e ricchi di tante Buone Idee per la Ceglie del 2020.
Oggi c’è molta disaffezione alla politica specie nella componente giovanile e non solo. Mi dispiace molto quando, nella sfiducia e nello sconforto, sento dire: i nostri politici sono tutti uguali. È un qualcosa che come adulto, come padre, mi mette tristezza. Ebbene vi posso dire che mai come in questo momento io e la mia squadra ci sentiamo diversi dagli altri. Noi siamo diversi perché autonomi e soprattutto liberi. Ho lavorato per cinque anni cercando di dare alla città il meglio possibile, superando mille difficoltà, anche quando qualcuno aveva deciso che questa esperienza doveva interrompersi, che Ceglie doveva essere consegnata ancora una volta ad un nuovo lungo ed infruttuoso periodo di commissariamento. Tutti voi mi avete votato per fare gli interessi della città, per elevarne il prestigio e per difenderla da ogni sopruso.
Credo di non aver deluso le aspettative e lo stia ancora facendo nel peggiore momento storico degli ultimi 50 anni. Ed è per questo che quando ho dovuto fare una scelta tra l’interesse privato di qualcuno e l’interesse della collettività, io ho scelto Ceglie, decidendo, durante il mio mandato, di dare un taglio netto col passato. Il Comune guidato dalla mia Amministrazione è stato, è e continuerà ad essere una casa di cristallo. Crediamo fermamente che le cose possano cambiare, anche se la situazione finanziaria dei comuni da un po’ di tempo a questa parte è sostanzialmente peggiorata.
Abbiamo avuto tagli per circa 5 milioni di euro rispetto al 2010. Pensate cosa sarebbe stata Ceglie senza un sindaco e senza un’amministrazione comunale che ama la propria città; cosa sarebbe stata Ceglie con un Commissario Straordinario: tante opere non avrebbero mai visto la luce, tanti investimenti non ci sarebbero mai stati. E la nostra forza è stata proprio la scelta di investire al massimo sull’immagine della città, con i tanti lavori di riqualificazione e con i grandi eventi turistici. Da persona follemente innamorata di Ceglie non potevo non fare un investimento puntando all’innamoramento dei turisti nei confronti della città, trasformandolo in linfa vitale per il progresso sociale ed economico.
Ora inizia una nuova partita. La strada è dura, la meta è ormai vicina. Insieme come comunità cittadina, dal primo giugno, scriveremo un’altra pagina della storia più bella della città e porteremo Ceglie nel futuro.
Ceglie Messapica, Capitale della gastronomia pugliese, sulla base del progetto internazionale transfrontaliero IN.C.O.ME. (International Centre of Mediterranean Gastronomy), nell’ambito del Programma di Cooperazione Territoriale Europea Grecia- Italia 2007-2013 è riuscita a far nascere la Mediterranean Cooking School.
Oggi, a distanza di solo un anno dall’inaugurazione, è già riuscita a diventare punto di riferimento per la formazione di alta qualità a livello nazionale e internazionale.
Il percorso, iniziato molti anni prima, ha avuto una svolta determinante con l’avvento della giunta guidata da Luigi Caroli  Marketing territoriale e duro lavoro per l’avvio della scuola: un binomio che sta dando i suoi frutti.
La promozione di un sogno che stava per realizzarsi è iniziata a ferragosto del 2012, i primi allievi nella sede definitiva sono arrivati ad ottobre 2014. La gastronomia può essere, e lo sta dimostrando nei fatti, il settore che riesce ad unificare tutte le vocazioni del territorio cegliese. La Valle d’Itria, con le sue celebri bontà, ha oramai un punto saldo di riferimento nella Med Cooking School.
Il primo traguardo che ha fatto il giro del mondo è stato ottenere qui, nell’antico Ex Convento dei Domenicani, il primo (e unico) Corso di Tecniche di Base di ALMA, aggiunto a quello della sede centrale di Colorno (Parma). Questa, che è la più prestigiosa Scuola Internazionale di Cucina Italiana, fondata e guidata dal Maestro Gualtiero Marchesi, aveva oltre 20 sedi distaccate nel mondo ma nessuna in Italia. La solidità della giunta del sindaco Caroli, unitamente alla cura con la quale l’immobile cinquecentesco è stato riqualificato, con una oculata gestione da parte dello staff della Med Cooking School, hanno costituito gli elementi di decisa importanza nel dare il via per la prima volta, nella storia della cucina italiana di eccellenza, ad un centro di formazione culinario nel Mezzogiorno.
La posta in gioco è alta, mantenere il livello altissimo è impegnativo, interessare le giovani generazioni ed il pubblico amatoriale, unitamente a quello dei professionisti della cucina, è un lavoro incessante e quotidiano. Attraverso il funzionamento della Med Cooking School si stanno attivando numerosi effetti benefici per la comunità cegliese, primo fra tutti il deciso avvio della destagionalizzazione del turismo, unitamente alla rivitalizzazione del bellissimo borgo antico. Gli allievi, proprio per questo, alloggiano in monolocali o bilocali arredati siti nel centro storico. La foresteria, con 8 posti letto all’interno della sede, è riservata solo ai docenti.
L’effetto mediatico della scuola è di notevolissima importanza. A gennaio, solo per citare gli ultimi traguardi, grazie alla scuola di cucina, il Corriere della Sera e il Quotidiano (edizione nazionale) hanno parlato di Ceglie Messapica. A febbraio, su Rai Uno, è andata in onda una spettacolare puntata di Linea Verde Orizzonti che ha avuto picchi d’ascolto molto elevati e durante la quale la scuola è emersa in tutto il suo splendore unitamente al territorio con le sue fiorenti campagne belle come giardini.
Ceglie Messapica ha fatto tanto per questo progetto, col sindaco Luigi Caroli sempre in prima fila, riuscendo a coinvolgere investitori e sponsor privati che hanno garantito risorse che il Comune, da solo, non aveva.
Ultimo della collezione è stato, nella Med Cooking School, l’Educational per Chef canadesi. Per l’autunno 2015 si stanno progettando corsi con chef americani sempre con l’obiettivo di sponsorizzare la cucina italiana, lo stile mediterraneo e la creazione di attività a Ceglie Messapica che siano aperte tutto l’anno, incrementando il turismo, il commercio e tutte le attività collaterali.
A tutti è rivolto l’invito di venire nella Med Cooking School, per continuare a frequentare i corsi anche amatoriali per i quali, da tutta Italia, tanti allievi di ogni età continuano ad affollare la scuola. Qui, in questo antico chiostro, è racchiusa la tradizione e la moderna eredità di una città che da sempre accoglie al meglio i visitatori.
La Med Cooking School è certamente la punta di diamante della rinascita del borgo antico di Ceglie Messapica. Sviluppo in chiave moderna e in sintonia con la vocazione tradizionale del territorio: ecco la “ricetta” per la rivitalizzazione del centro storico di questa amministrazione comunale che, utilizzando la scuola come attrattore principale, vuole e sta realizzando numerosi altri progetti – realizzati, in corso di realizzazione o in fase progettuale – che potranno contribuire alla valorizzazione del patrimonio architettonico ed enogastronomico del borgo messapico e dell’intera Puglia.

Centenario dell’intervento dell’Italia nella Grande Guerra e la Settimana nazionale della musica

Sabato 16 Maggio 2015
Locandina
PER IL VIDEO (CLICCA QUI)
Ieri, presso il teatro comunale, si è tenuta la manifestazione per il “Centenario dell’intervento dell’Italia nella Grande Guerra”  e la “Settimana nazionale della musica”. L’evento è stato organizzato, per Ceglie Messapica, dal Secondo Istituto Comprensivo (guidato dal dirigente scolastico Pietro Federico), in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Paradiso di Tuturano e il Liceo Musicale “Marzolla-Simone-Durano” di Brindisi. Gli alunni sono stati coinvolti in una serata culturale atta a far conoscere ai genitori e al pubblico le attività musicali che sono state realizzate nel corso dell'intero anno scolastico. Le Docenti, Maria Carla Maggiore e Patrizia Urso, hanno guidato gli alunni delle classi 2° A, 2° E, 3° B nell'elaborazione di un racconto sulla “Grande Guerra”, rinarrandola attraverso gli occhi dei ragazzi. Così, nel corso dell’iniziativa, gli alunni della “Vinci” hanno dato lettura di alcune pagine inedite di un diario e alcune lettere dal fronte di soldati cegliesi. Presente alla manifestazione, oltre a tantissimi ospiti, il Provveditore agli studi di Brindisi Dott. Vincenzo Melilli.
Dirigente scolastico Prof. Pietro Federico
Provveditore Dott. Vincenzo Melilli
La studentessa che ha presentato la serata
Leonard's Bands
L'interpretazione di alcuni alunni
L'interpretazione di alcuni alunni
L'interpretazione di alcuni alunni
L'interpretazione di alcuni alunni
L'interpretazione di alcuni alunni
L'interpretazione di alcuni alunni
L'interpretazione di alcuni alunni
Marco Epicoco
Le fasi conclusive della manifestazione
Le fasi conclusive della manifestazione
Le fasi conclusive della manifestazione
Le Docenti Marica Maggiore e Patrizia Urso