Visualizzazioni totali

Teatro e solidatrietà

VIDEO... IN ALESTIMENTO
Il 17 e 18 Gennaio u.s., presso il teatro comunale di Ceglie Messapica, il gruppo teatrale "Maria S.S. Assunta" ha interpretato "Canateme ete na star. L'intero incasso delle due serate è stato devoluto e ripartito fra la Chiesa Madre e la Chiesa di San Rocco.


Antelmi si candida con i ricostruttori

Sabato 18 Aprile 2015
Da imprenditore ho imparato che prima di prendere una decisione importante, bisogna guardarsi intorno, toccare con mano, confrontarsi con tutti i protagonisti.
In queste settimane ho deciso di impegnarmi direttamente per la prossima consultazione elettorale regionale, convinto che la Puglia debba tornare a volare.
Questa mattina ho assunto l'impegno con l'europarlamentare On. Raffaele Fitto di andare oltre e candidarmi al suo fianco a sostegno del candidato Presidente Prof. Francesco Schittulli, certo di poter dare un contributo importante alla mia regione e al mio territorio.
Quello che chiedo a tutti i miei amici, concittadini e alle persone che hanno avuto la possibilità di conoscere il grande impegno della mia famiglia nel costruire una realtà lavorativa solida, è di essere al mio fianco in questa esperienza convinto che possiamo crescere tutti insieme.

    F.to
Piero Antelmi

Le sputacchine di Angelo Ciciriello

Sabato 18 Aprile 2015

Certe parole o personaggi portano nel nome il loro destino. Prendiamo l'insetto-vettore la cicala sputacchina, l'artefice forse inconsapevole che porta a spasso per gli uliveti salentini la Xylella fastidiosa che stanca dell'appellativo appiccicatele da uno scienziato cretino, ha deciso di farci vedere i sorci verdi azzannando a morte centinaia di ulivi senza compassione alcuna. La sputacchina , se ci fate caso, ci ricorda nel nome o meglio nella radice del nome, la versione umana della stessa: la sputazza o sputazzina o sputo che a differenza di quella biologica non è nociva cioè velenosa, ma si attesta su un gradino più basso perchè non colpisce organi vitali dell'essere umano ma pare attaccare una entità che non si vede, la fantomatica anima o la personalità del soggetto vettore, l'essere umano, che se inondato da una sputazzina può reagire nervosamente magari sdegnato o inferocito oppure chinare il capo asciugandosi con la mano il dono appena ricevuto di fresco. Della sputazzina se ne conoscono diverse varianti: le catarrali e affini dovute a malori occasionali del soggetto vettore e quelle elaborate all'istante perchè necessitano al confronto tra esseri umani per diversi motivi: sdegno,rabbia, schifo anche da gara a chi lancia più lontano. E queste ultime possiamo considerarle col marchio Dop o Ecg per similitudine a quella naturale; dal punto di vista culturale l'equiparazione più indicata è con il verso della pernacchia, quella su cui filosofeggiava il grande Eduardo per capirci.
Sulle qualità organolettiche delle stesse non si discute: al momento della elaborazione boccale il prodotto esce fresco e senza aggiunta di additivi, se vogliamo, un senso di rispetto univoco dovuto al consumatore finale, come dovrebbe essere o come succede spesso nell'alimentazione umana. Ora, perchè è stato facile l'accostamento tra la sputacchina naturale e la sputazzina umana?
Semplice: più di qualcuno sta esagerando nell'uso sconsiderato del prodotto. Prendete coloro i quali dopo cinque anni consegnano una scuola per bambini e appena pochi giorni dopo l'inaugurazione cade il soffitto in testa: non è una sputazzina
al quieto vivere, all'onestà intellettuale, civica culturale, al senso di responsabilità che dovrebbero avere nei confronti dei cittadini?
E i ponti autostradali  immersi nella discarica abusiva che crollano dopo appena qualche giorno dall'inaugurazione? E le strade che si spezzano, le acque che allegramente abbandonano i loro letti dei fiumi, le colline che vengono giù perchè stanche di stare lassù? E poi non sono sputazzine quelle che ci lanciano addosso gli imprenditori corrotti o mafiosi che pagano tangenti a politici e affaristi? Non sono sputazzine quelle lanciate da una classe politica che non decide e gli appalti sono un investimento a vita, quelle di amministrazioni che governano per fare affari o che si consegnano alla mafia? Non sono sputazzine quelle che ci lancia addosso l'Europa quando comanda invece di governare gli stati, non sono sputazzine quelle che ci lanciano i capi dell'Isis con il loro traffico di carne umana che , notizia di oggi, adesso sono così gentili da informare le capitanerie delle nuove spedizioni?
Non sono state sputacchine quelle lanciate contro il Salento e l'Italia  dai francesi che per la legge del contrappasso sono stati a loro volta sputacchiati e non da una cicala italiana e non da un qualche politico nostrano come sarebbe stato giusto?
Il colonnello Laricchia non ha previsto queste bombe di sputazzine nei nostri cieli ma se ne avvertono ogni giorno nell'aria perchè per coprirsi contro di loro non basta l'ombrello ma un beverone energetico di onestà, trasparenza, responsabilità ad ogni livello della politica, un recupero forte del senso civico rispetto ad una umanità sofferente. E sono  sputazzine le buonuscite milionarie dei prossimi consiglieri regionali che erano lì solo per uno spirito di servizio non solo personale, visto che comunque continuiamo a fare le fila agli sportelli sanitari. Siamo nel mondo della fantasia lo ammetto, però: in natura le sputacchine che sono cicale mettono alla fine della crescita le ali per volare ( e creare guai oggi), quelle degli esseri umani continueranno a produrre disgusto, discredito, disonore, disamore per tutto. Le sputazzine degli esseri umani potranno mai mettere le ali e trasformarsi in qualcosa di fecondo e positivo? 
      F.to
Angelo Ciciriello

Riprendono i lavori in piazza

Venerdì 17 Aprile 2015
Riprendono i lavori in Piazza Sant'Antonio.
A partire da oggi, Venerdì 17 Aprile 2015, si sta procedendo alla manutenzione degli impianti e dei sottoservizi. Gli operai dell'AQP stanno provvedendo a sostituire gli impianti danneggiati della fogna nera. Successivamente si procederà anche con l'interramento dei cavi elettrici. La buona amministrazione passa anche da questi interventi essenziali per la sicurezza dei cittadini.
    Il Sindaco
   Luigi Caroli

Avviso ai detentori di armi

Venerdì 17 Aprile 2015
Legione Carabinieri “Puglia”
- Stazione di Ceglie Messapica -
AVVISO
AI DETENTORI DI
ARMI DA FUOCO

I detentori di armi da fuoco, lunghe o corte, che non siano in possesso di alcuna licenza di porto d’arma, devono consegnare, entro il 4 Maggio 2015, alla Stazione dei Carabinieri o all’ufficio di Pubblica Sicurezza presso il quale le armi detenute sono denunciate, la certificazione medica di possesso dei requisiti psico – fisici previsti dall’art. 35 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (Tulps)
In caso di inosservanza di tale prescrizione, il prefetto del luogo di detenzione ha facoltà di emettere il provvedimento di divieto di detenzione delle armi detenute.
Tale obbligo non incombe sui detentori di armi che siano in possesso di una qualsiasi licenza di porto d’armi in corso di validità.
Il certificato medico ha validità 6 anni ed alla scadenza va ripresentato.
Il certificato richiesto viene rilasciato da un sanitario del settore medico legale delle aziende sanitarie locali, o da un medico militare, della polizia di stato, o del corpo nazionale dei vigili del fuoco, previa presentazione di certificato anamnestico (tipo porto d’armi), rilasciato dal medico curante.

Eventuali chiarimenti possono essere richiesti al personale della Stazione Carabinieri di Ceglie Messapica.


Il Comandante
Mar. Capo Giovanni CAMARDA

Appuntamento con le donazioni di sangue

Venerdì 17 Aprile 2015

DOMENICA 19 DALLE ORE 8:00 ALLE ORE 11:00

PRESSO OSPEDALE CIVILE

L'Avis Ceglie vi aspetta con il suo consueto appuntamento!
Vi ricordiamo che è preferibile una colazione molto leggera con biscotti secchi e thè, da evitare assolutamente latte e derivati.
Vi aspettiamo come sempre in tantissimi!

Commedia al teatro comunale

Venerdì 17 Aprile 2015
Sabato 25 Aprile ore 20.30, presso il Teatro Comunale di Ceglie Messapica, la Compagnia Teatrale “Nunzia Stoppa” è lieta di presentare al pubblico: “7-14-21-28”

Commedia brillante in due atti di Dino DI GENNARO

Giovanni Cafiero, un tranquillo vedovo e pensionato invalido, pur di aiutare suo fratello Arturo, dai suoi innumerevoli debiti di gioco, si improvvisa inventore. Attraverso una speciale “macchina atomica” ed un sosia del defunto don Asdrubale Apuzzo, i due fratelli ingannano la vedova Apuzzo, profonda conoscitrice del kamasutra, spillandole soldi e promettendole di farle incontrare il suo defunto marito con il quale trascorrere “momenti focosi”. La povera vedova, spassosa e curiosa, è disposta a pagare qualsiasi cifra pur di rivedere suo marito. Da qui partono svariate scene e situazioni con altri personaggi. Una sorella bigotta, un figlio con qualche problema di apprendimento, ma che quando vuole è molto furbo, assieme ad altre figure divertenti, vengono sapientemente incastrati in questa storia dagli innumerevoli colpi di scena e catene di risate, per un finale divertente e scoppiettante.

Per informazioni contattare i seguenti numeri: 0831 384251 e 338 1833353

Conferenza sulla crisi del sovraindebitamento

Giovedì 16 Aprile 2015

Sabato 18 Aprile 2015, presso la Med Cooking School di Ceglie Messapica, si terrà una conferenza sulla crisi del sovraindebitamento. Durante l'incontro, in corso di accreditamento presso l'Ordine degli Avvocati di Brindisi, verranno illustrate le varie fasi per aiutare i cittadini e le imprese a ridurre i propri debiti. Tra i relatori, oltre al Dott. Agostino Barbata, l'Avv. Maurilio D'Angelo, il Dott. Danilo Galvagni e Francesco maria Gilberti, figura il Dott. Francesco Pompilio, cegliese e segretario generale Simed-Cisl.

La scuola si sposta all'esterno

Giovedì 16 Aprile 2015
 
Con grande emozione il direttore della Med Cooking School chef Antonella Ricci e il gestore Alfonso Panzetta (CEDFOR), a fine anno del 2014 hanno presentato i nuovi corsi di cucina mediterranea – aperti a chi non ha esperienza di cucina – nonché i corsi di tecnica di base ALMA. I corsi prevedono, oltre alle tecniche di base, anche uscite esterne presso altre aziende, perchè i futuri chef devono conoscere ma soprattutto riconoscere i migliori prodotti da utilizzare in cucina. Questa settimana per esempio l’intero gruppo degli allievi, accompagnato dai docenti, ha fatto visita alla Oritana Carni con sede in Oria, dove sono stati mostrati dal vivo tutte le varie tipologie di carni e soprattutto i pezzi migliori o nobili come si dice in gergo gastronomico da utilizzare in cucina, per esaltare al massimo le pietanze da preparare.
 

Presentazione del libro "Istanti"

Giovedì 16 Aprile 2015

Il libro “ISTANTI” di Gianpiero Gioia sarà presentato al castello ducale
Ben  44 poesie compongono l’opera “Istanti” di Gianpiero Gioia che, sabato 18 (ore 18,30), sarà presentato al Castello Ducale di Ceglie Messapica. Un evento culturale che, con il patrocini dell’Amministrazione Comunale, è stato organizzato in collaborazione con l’associazione ZION di Ceglie Messapica e del blog “Cronache e Cronachette” di Stefano Menga.
Per l’occasione, oltre all’autore Gianpiero Gioia, interverranno il sindaco Luigi Caroli, il poeta Damiano Leo e la professoressa di lettere Liliana Mola. La serata culturale sarà moderata, poi, dalla giornalista Agata Scarafilo, corrispondente de “La Gazzetta del Mezzogiorno”.
Oltre alle magia delle parole ci sarà spazio anche per la musica grazie ad un intermezzo musicale che sarà curato dal giovane chitarrista  Antonio Galetta.
La forma delle poesie che compongono il libro “Istanti (collana  Irda Edizioni) è concisa e quasi arida come a voler usare e non abusare delle parole.
Poesie senza titolo e senza nome (eccetto una “25 aprile”) quasi a non voler distogliere l’attenzione o, per meglio dire, non voler pilotare il lettore, lasciato fino in fondo “libero” di immergersi in quelle brevi, ma profonde rime.
Il giovane Gianpiero Gioia, studente liceale, mostra già una spiccata capacità di sapersi guardare intorno, di saper riflettere ed estrinsecare il suo umano sentire attraverso il più nobile dei linguaggi: la poesia.

E’ il medesimo autore a sottolineare che le sue composizioni poetiche non vogliono essere altro che uno sguardo sulla vita, vista ovviamente con gli occhi di un diciottenne. Egli ha letto romanzi e poesie di infiniti autori tra cui Baudelaire, Thomas Eliot e Montale e ha approfondito il pensiero esistenzialista dei francesi Jean Paul Sartre e Albert Camus, ritenendo entrambi dei luminari del suo percorso.
Un’opera, dunque, che si presenta bene sin dal titolo, “ Istanti”: frazioni di tempo di durata indefinita che ospitano “parole” che, prendendo forma, si trasformano in “poesia”. 

Presentazione del libro anche a San Vito dei Normanni

Giovedì 16 Aprile 2015


“CRONACA DI UN ATTO D’AMORE”, Libro dedicato al Carabiniere Angelo Petracca, sarà presentato anche a San Vito dei Normanni

Dopo Ceglie Messapica e Casarano, sarà presentato anche a San Vito dei Normanni "Cronaca di un atto d'amore", il libro di Stefano Menga dedicato al carabiniere Angelo Petracca, M.O.V.M., morto il 22 gennaio 1990 a Ceglie Messapica, nelle concitate fasi di una rapina ai danni di un locale istituto di credito.
La caserma della Compagnia dei Carabinieri di San Vito dei Normanni è intitolata proprio al giovane carabiniere ausiliario salentino (era nato a Casarano) ed è sembrato doveroso alla Associazione Culturale Arcobaleno, presieduta dal dott. Giulio Simoni,  organizzare l’evento, d'intesa con il Liceo Scientifico "Leo" e con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale, anche nella propria città: l'appuntamento è per sabato prossimo, 18 aprile, alle ore 10,30, nell'auditorium "Giorgio Amico" del Liceo sanvitese.
Ai saluti della dirigente scolastica, la professoressa Carmen Taurino, seguiranno gli interventi del cap. Diego Ruocco, Comandante la Compagnia dei Carabinieri di San Vito dei Normanni, dell'avvocato Augusto Conte (che ha curato la prefazione al libro) e dell'autore, Stefano Menga. La moderazione dell’evento è stato affidato alla giornalista Agata Scarafilo, corrispondente de "La Gazzetta del Mezzogiorno".
Nelle 320 pagine del volume, la cui copertina è stata curata da Rosangela Chirico, trovano spazio cronaca, documenti, foto, testimonianze e, soprattutto, l'appassionato ricordo di un gesto eroico (il giovane carabiniere, quel giorno, non era nemmeno in servizio, ma non esitò un istante a recarsi sul luogo della rapina ed a tentare di salvare un commilitone), fulgido esempio di attaccamento al dovere. Da qui l'idea di rivolgere l'iniziativa, principalmente, ad un pubblico di studenti.
Sarà presente, infatti, anche una delegazione dell'altro Istituto superiore cittadino, il Professionale per i Servizi Sociali.

Associazione Culturale Arcobaleno
San Vito dei Normanni

Lavori di completamento

Giovedì 16 Aprile 2015
Comunicato Stampa : Continuano i lavori relativi al completamento dei PIRP.
Continuano i lavori relativi al completamento dei PIRP (Programmi integrati di riqualificazione delle periferie (Azione 7.1.2 “Interventi infrastrutturali di completamento dei Programmi integrati di riqualificazione delle periferie”).
I lavori sono eseguiti dalla ditta Gallone Cosimo, con sede a Ceglie Messapica in c.da Galante Palazzo Menzella, per l’importo contrattuale di € 317.773,05 oltre €.10.136,27 non soggetti a ribasso d’asta, per oneri della sicurezza ed IVA come per legge.
In questi giorni è la volta dell’intervento di recupero delle strade in chianca e della fontana nei pressi del mercato coperto.
Intanto sono in corso anche gli altri interventi previsti relativi al Completamento dei PIRP. In particolare, nella zona 167, i lavori riguardano la viabilità perimetrale ai campetti del Centro Polisportivo, i collegamenti pedonali per consentire ai cittadini la fruizione delle strutture sportive e la realizzazione degli spogliatoi per l’utenza del centro sportivo, mediante una struttura prefabbricata leggera da installare su piattaforma esistente nell’area. Mentre nella zona di Viale Beato Angelico (zona A5), i lavori riguardano la riqualificazione delle attrezzature sportive e delle strutture di pertinenza che erano in evidente stato di abbandono e degrado e non fruibili per la collettività cegliese. In questa zona si sta realizzando, quindi, una nuova struttura sportiva a ridosso del centro abitato, dotata di servizi e di due campi da bocce conformi alle normative vigenti. 
L’Amministrazione Comunale si conferma, ancora una volta, per il suo buon operato e per il costante impegno per il recupero di tutte le situazioni di degrado presenti sul nostro territorio. Ceglie diventa ogni giorno più vivibile e più bella.

Il Sindaco 
Luigi Caroli
 

Progetto enogastonomico all'estero

Martedì 14 Aprile 2015
IMPARARE L’ITALIANO? SI’, IN CUCINA A PARIGI CON GLI CHEF STELLATI CEGLIESI
Oggi e domani lezione nella prestigiosa cucina didattica dell’Istituto Italiano di Cultura

Sarà l’Apulian style il vero protagonista della lezione di cucina che, oggi e domani, a Parigi porterà l’attenzione sull’enogastronomia del Tacco d’Italia. Saranno i due chef stellati del ristorante “Al fornello da Ricci” di Ceglie Messapica, Antonella Ricci e Vinod Sookar, a svelare i segreti della nostra gastronomia. Il vino verrà narrato dal sommelier Antonella Millarte, premiato come uno dei migliori 200 wine journalist del mondo. Su questo stesso palcoscenico culinario parigino hanno già fatto lezione, fra gli altri, Carlo Cracco, Heinz Beck, Alfonso Iaccarino e Davide Oldani.
Ma oggi mentre continua il braccio di ferro fra Puglia e Francia, a causa del blocco di oltre 102 prodotti vegetali pugliesi per il paventato rischio Xylella, ecco che la sfida si sposta ai fornelli nella prestigiosa cucina didattica dell’Istituto Italiano di Cultura in Francia, diretto da Marina Valensise. Saranno solamente 14 gli allievi di ogni lezione, selezionatissimi, con un menu che sarà un tripudio di pugliesità ed eleganza italiana. Gli chefs Ricci e Sookar proporranno sfere di ricotta avvolte nella semola rimacinata senatore Cappelli su crema di piselli, tartufo nero e pancetta di maiale croccante. A seguire vellutata di patate di Polignano cotte sotto cenere, mantecata al Grana Padano, con cubo di coscia di agnello e sfoglia di taralli alla bietola selvatica. Gran finale con il biscotto cegliese soft and crunchy. In abbinamento il "Girofle" Rosé Salento Igp Rosato Negroamaro firmato dalle celebri Vigneti e Cantine Severino Garofano, uno dei più noti vini d’Italia che è “Es” 2012 di Gianfranco Fino e con il dolce “Paesano” Aleatico Salento di una delle più famose cantine cooperative italiane che è Due Palme.
L’iniziativa rientra nel progetto, avviato lo scorso anno a Parigi, “L’italiano in cucina” e fra “Les chefs du mois d’avril”, oltre alla celebre coppia Ricci – Sookar, ci sarà Giancarlo Perbellini, due Stelle Michelin e presidente della sezione italiana dell’importante competizione da chef Bocuse d’Or. Lo chef Antonella Ricci, direttore didattico della Mediterranean Cooking School Ceglie Messapica, all’inizio della sua carriera è stata allieva proprio di Paul Bocuse in Francia.

Seminari interattivi

Martedì 14 Aprile 2015


Si concluderà, questo weekend, il Ciclo di Seminari Interattivi organizzati dallo Studio di  Psicologia scolastica e Pedagogia Carriero. 

Argomenti degli ultimi due Workshop, saranno:

I DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO, COSA SAPERE, FARE ED EVITARE e 100 DOMANDE ALLO PSICOLOGO. SEXTING, BULLISMO, RISCHI DEL WEB , RIFIUTO DELLA SCUOLA, ETC.

I Workhop sono rivolti a Docenti, Pedagogisti, Psicologi,Educatori, Assistenti sociali e si terranno Sabato 18 e Domenica 19 Aprile 2015 a Ceglie Messapica.

Per info e partecipazioni: studiosanpio@alice.it 

web:www.dottoressaevelinacarriero.blogspot.com 
             cell. 3381548896 

Inaugurazione del nuovo Brindisi Cruise Terminal e una proposta per Ceglie Messapica

Lunedì 13 Aprile 2015 
In occasione dell’avvio della stagione crocieristica 2015 che segnerà per Brindisi un momento storico di svolta e di rilancio dell’intero territorio salentino ieri è stato inaugurato il nuovo Brindisi Cruise Terminal, nel corso di una cerimonia che ha avuto inizio alle ore 09:30.
L’edificio si presenta accogliente e dotato di tecnologie d’avanguardia, tra cui uno scanner che consente di controllare in maniera celere ed efficiente i bagagli dei passeggeri.
Grazie alla proficua sinergia stretta tra l’Autorità portuale e l’Amministrazione comunale di Brindisi, verranno garantiti ai crocieristi diversi servizi, come il trasporto passeggeri dal Brindisi Cruise Terminal ai moli di imbarco curato dalla Società Trasporti Pubblici di Brindisi.
Presso il Brindisi Cruise Terminal, sempre ieri, sono transitati i passeggeri che si sono imbarcati da Brindisi per scoprire le bellezze del Mediterraneo a bordo di MSC Magnifica.
Successivo all'evento di inaugurazione del Terminal Cruise, il vicepresidente della Provincia Francesco Locorotondo e l'assessore Angelo Palmisano, hanno fissato un incontro istituzionale con il Sindaco di Ceglie Messapica Luigi Caroli per inserire la nostra città tra le escursioni MSC.

Corsi e laboratori di degustazioni

Lunedì 13 Aprile 2015
LE DOLCI PASSIONI, DOMANI PER BAMBINI E MERCOLEDI' PER GLI ADULTI
Due appuntamenti alla Med Cooking School di Ceglie Messapica, ci sono ancora posti

La farina che passione, ora tocca a quella in versione dolce. Due gli appuntamenti di questa settimana alla Mediterranean Cooking School Ceglie Messapica: domani con i bambini e mercoledì per gli adulti.

BAMBINI: Domani 14 aprile, ore 16.30-18.30, ecco il laboratorio dedicato a “Gli amici del miele” per una nuova esperienza durante la quale - giocando con carta e colori - nasceranno preziosi insetti che trasformeranno il nettare in miele! Giocare imparando e degustando, con l’assaggio del Miele dei Messapi a cura di Rocco Caliandro, apicoltore ed erborista.
Il laboratorio è aperto ai bimbi dai 4 anni in su o anche più piccoli, accompagnati da un genitore al costo di 15 euro per i bambini, 10 euro per gli adulti. Per info e iscrizioni rivolgersi al Gran Teatro del Click, * teatro & food, Mafalda Pistillo 345-5228020 oppure
Marzia Ghezzo 348-8073320.

ADULTI: Mercoledì 15 aprile, ore 15-19, dedicato agli appassionati che vogliono realizzare una biscotteria fine perfetta ecco il corso del pasticciere Antonio Daloiso con le Semole d’autore Selezione Casillo. Materie prime di qualità per perfezionare la frolla sabbiata, la frolla montata, la frolla Linzen/Ovis Mollis. Costo euro 30, inclusa degustazione e dispense con le ricette, per info e iscrizioni t. 0831-382065 oppure 338-7148712 oppure sulla pagina facebook e nel sito www.medcookingschool.it.

Teatro a tutti i costi

Lunedì 13 Aprile 2015
Antropolaroid, lo spettacolo teatrale che ha conquistato la critica italiana arriva a Ceglie Messapica.

Al Teatro Comunale di Ceglie Messapica per la stagione “Teatro a tutti i costi”, organizzata da Armamaxa Residenza Teatrale con il sostegno dell’Amministrazione Comunale, martedì 14 aprile alle 21 va in scena l’emozionante spettacolo, vincitore del premio della critica nel 2011,  Antropolaroid” di e con Tindaro Granata.
 
Lo spettacolo racconta di figure familiari, attraversando le generazioni e le epoche. Sullo sfondo c’è la Sicilia. Tindaro Granata passa attraverso i decenni in molteplici ruoli, ad ogni età, maschio e femmina, tra giochi, balli, lavoro, relazioni familiari, paure, brevi passaggi ogni volta a comporre dialoghi, legami, situazioni, lui solo e tanti attraverso la tecnica antica del “cunto”. Non vengono narrati i fatti, ma i personaggi parlano tra di loro e danno vita alla storia. 

Quest'edizione di “Teatro a tutti i costi” si concluderà il 23 aprile con un vaudeville dagli atti unici, dalle lettere e dai racconti di Anton Cechov di “ Svenimenti”, messo in scena dalla storica compagnia “Le Belle Bandiere” con Elena Bucci, Gaetano Colella e Marco Sgrosso. 

Cercasi compagnia teatrale

Lunedì 13 Aprile 2015
AAA Cercasi compagnia teatrale, possibilmente cegliese, disposta a rappresentare una mia farsa in due atti in vernacolo cegliese, intitolata "Giuanne Zappastrètte" (pagine 73 comprensiva di testo in vernacolo e lingua), fresca fresca di stesura.

L'autore, Damiano Leo

Il bullismo sconfitto con il canto

Domenica 12 Aprile 2015
Gianfranco da Ceglie Messapica vuole vivere di musica... Un sogno che l'ha aiutato a superare un momento difficile della sua vita.