Visualizzazioni totali

CASA MEJ...CASA TOV...CASA NOST...CASA VOST...

DOMENICA 30 SETTEMBRE 2012


All'epoca dei fatti l'opposizione di CEGLIE MESSAPICA smobilitò tutti gli organi di stampa...sia video, di carta stampata ed on line (COMPRESO ANCHE IL BLOGGER PORTAVOCE DELLA SINISTRA)...le accuse erano pesanti...si parlava,carte alla mano, di circa 1 milione di euro di finanziamenti pubblici persi...dovuto ad un  ritardo nella presentazione della stessa domanda...a quanto sembra con una nota della REGIONE PUGLIA (vedremo in consiglio comunale) tutta quella somma arrivera'  a breve nelle casse comunali cegliesi e precisamente 952.000,00 ...somma che sara' destinata alla costruzione o meglio al recupero dell'immobile di cui al progetto iniziale "CASA MEA" ...della serie...tanto rumore per niente...attendiamo fiduciosi.



DOMENICO BIONDI RISPONDE A UNA MIA DOMANDA

DOMENICA 30 SETTEMBRE 2012


IN RIFERIMENTO ALLE STATUE ANNERITE AL CIMITERO DI CEGLIE MESSAPICA...CHI MEGLIO DI LUI POTEVA RISPONDERE...AVENDO VISSUTO L'ESPERIENZA DELLE STATUE IN PRIMA PERSONA.



Domenico...DIAVOLETTO... diavoleggo.com
"Visto che sono stato chiamato in causa provo a rispondere o quantomeno a chiarire qualche particolare interessante. Infatti provengo da una famiglia di marmisti e quindi qualcosa nel tempo l'ho imparata.
Vorrei sottolineare prima di tutto il fatto che LE STATUE NON SONO DI MARMO! Costerebbero troppo e per questo motivo sui monumentini funebri si posizionano statue di marmo sintetico costituite da polveri di marmo, cemento e resina.
Questo materiale col tempo seppur lentamente ingiallisce. Mi sembra comunque anomala questa repentina variazione cromatica. Tra l'altro è da tanto che non piove. Il mese di settembre si sono avuti soltanto due cm di pioggia. Comunque l'articolo mi ha incuriosito. Domani vado a fare un salto al cimitero ma comunque ritengo che dovrebbe trattarsi di un caso di psicosi. L'episodio del furto dei portafiori è stato scatenante".




CARABINIERI E VIGILI NEL CIMITERO DI CEGLIE MESSAPICA...

SABATO 29 SETTEMBRE 2012


foto da siti internet


Sicuramente il (DIAVOLETTO) ci dara' alcune delucidazioni in merito.

Oggi pomeriggio nemmeno il tempo di apertura del cimitero che tanti cittadini lamentavano danni a tutte le tombe all'aperto i cosiddetti "cassettoni"...tutte le statue erano di colore nero...Santi,Madonne, Angeli,Gesu',Padre Pio e tante altre statue erano tutte, senza esclusione alcuna, di colore nero...la cosa strana è che sono state intaccate solo le statue, tutti gli altri punti delle tombe niente di niente...dopo il furto dei vasi di rame le persone a primo impatto hanno pensato ad un'altro atto di vandalismo perpetrato ai danni della comunita' cegliese...da qui la decisione di allertare immediatamente vigili e carabinieri...ci sono degli accertamenti in corso...dai primi rilievi però si tratterebbe di danni procurati dalle piogge acide avvenute ultimamente in zona e poi con il caldo torrido di oggi sarebbe avvenuta questa reazione...non potrebbe trattarsi di altro...altrimenti quando avrebbero potuto agire eventuali malviventi a compiere tale gesto, visto che si tratta di centinaia di statue?...in ogni caso i cittadini vogliono una risposta certa da un tecnico.


"I manufatti di pietra, per effetto di vari fattori ambientali, subiscono profondi e spesso irreversibili processi di degradazione. I meccanismi dipendono fortemente dalla natura chimica e fisica, e dalla strutturazione dei materiali che costituiscono il manufatto.I fattori di deterioramento delle opere in pietra possono essere di tipo fisico, chimico e biologico."

FORSE PER IL TROPPO CALDO O PER COLPA DI QUALCHE PIROMANE...

SABATO 29 SETTEMBRE 2012


foto da archivi STEFANO MENGA


Ore 14,00 doppio incendio nelle campagne di Ceglie Messapica...i vigili del fuoco sono intervenuti... da Francavilla Fontana per l'incendio di 3 alberi di ulivo secolari  in contrada "Natalicchio-Barone Piccolo"... incendio divampato per cause ignote...in quella zona la presenza di tante aziende ha fatto si che gli stessi imprenditori agricoli con i propri trattori con autobotti di acqua hanno iniziato le fasi di spegnimento...ben piu' grave in contrada "Alfieri" la zona boschiva si estende parecchio...in quella zona si sta portando la squadra di vigili del fuoco di BRINDISI ...per cercare di contenere il piu' possibile i danni...quel bosco rappresenta un polmone verde della citta' di CEGLIE MESSAPICA...una cosa è certa nessuno piu' crede all'autocombustione...sicuramente si nasconde la solita mente malata che ama distruggere le aree boschive cegliesi.

NUOVO ARRESTO PER DROGA A CEGLIE MESSAPICA...

SABATO 29 SETTEMBRE 2012

FOTO DA ARCHIVI INTERNET

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica,diretti dal MARESCIALLO CAPO SANTE CONVERTINI, nell'ambito di preordinati servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dell'uso e spaccio di droga, hanno tratto in arresto in flagranza di reato ,un 26enne del posto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Lo stesso, in seguito ad una perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di gr. 33 di hashish suddivisa in 9 dosi, un bilancino di precisione e vario materiale utile al confezionamento della droga, il tutto sottoposto a sequestro. L'uomo, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Brindisi.

PIAZZA VECCHIA DIVENTA PIAZZA NUOVA....

SABATO 29 SETTEMBRE 2012


Dopo il completamento dei lavori in Via Muri l'amministrazione comunale di Ceglie Messapica si appresta ad eseguire i lavori alla Piazza Vecchia...via tutto il bitume e le vecchie basole...tutto a nuovo come da progetto approvato...intanto TIR di "chianche" vengono scaricate in zona comune per essere trasportate nel centro storico per la loro sistemazione.

RESTERA' O FARA' LA FINE DELL'OSPEDALE?

SABATO 29 SETTEMBRE 2012


Ieri, mentre aspettavo l'uscita da scuola di mio figlio, guardavo verso il CSM... sezione di CEGLIE MESSAPICA, (CENTRO SALUTE MENTALE) e ho notato un biglietto posto all'esterno dell'edificio :"Per le urgenze rivolgersi a Carovigno"...spero si tratti di una chiusura straordinaria dovuta per forza maggiore...o cominceremo a dare ai cittadini cegliesi e a quelli dei paesi limitrofi un servizio a singhiozzo? Spero si sia trattato di un mio errore di valutazione, non vorrei ritrovarmi in una situazione come quella dell'ospedale civile, cioe' di chiusura totale.


L'OPPOSIZIONE CHIEDE LUMI...

SABATO 29 SETTEMBRE 2012


Comunicato Stampa

COME MAI CI SONO VOLUTI OLTRE SEI MESI PER AFFIDARE L'APPALTO DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE.?
QUALCOSA NON QUADRA, ALLA FINE SPERIAMO CHE TUTTO FILI LISCIO ALTRIMENTI SARANNO DOLORI  PER TUTTI E LA CITTA’ AVRA’ PERSO UN OCCASIONE.
La Giunta di Centrosinistra con Deliberazione n.159 dell’11.6.2009 approvò il progetto definitivo per la gestione, esercizio, manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto di pubblica illuminazione, comprese le attività di messa a norma ed in sicurezza dell’impianto, ammodernamento tecnologico e funzionale, volto al conseguimento del risparmio energetico e del contenimento dell’inquinamento luminoso;
Successivamente con  Determina n.524 del 22.7.2009 il Dirigente dell’Ufficio Tecnico Ing. Giovanni Chiatti approvò il progetto esecutivo del servizio in questione dell’importo complessivo di €.7.281.000,00 redatto dall’ing. Degli Atti.
Al termine delle operazioni di gara venne individuata come migliore offerta quella presentata dall’ A.T.I. VALORI S.C.A.R.L. Consorzio Stabile – CAPARELLI IMPIANTI S.r.L. per l’importo di €.4.732.717.01 oltre IVA.
Una ditta concorrente presentò un ricorso avverso alla propria esclusione, il Consiglio di Stato in data 27 Maggio 2011 ha espresso il proprio parere rigettando il ricorso pendente.
Da maggio, solo a dicembre, il  nuovo Dirigente dell’Ufficio Tecnico si è ricordato di affidare definitivamente l’appalto, si spera che i lavori inizino al più presto nel pieno rispetto del capitolato d’onere.
Con questo appalto finalmente la nostra Città potrà avere un sistema di pubblica illuminazione che risponde ad alcuni requisiti importanti come quelli che riguardano il risparmio energetico, l’ammodernamento tecnologico e funzionale della rete, la messa a norma e in sicurezza dell’impianto, nonché il contenimento dell’inquinamento luminoso come previsto dalla legge regionale.
Per grandi linee gli interventi previsti riguarderanno l’intero impianto di pubblica illuminazione con particolare attenzione al centro storico e alle zone più antiche della nostra Città.
Sono previsti interventi di sostituzione di tutti gli apparati illuminanti nel centro storico con la dotazione di lampade a basso consumo energetico.
Alcune vie strategiche come via Martina, ecc saranno completamente ammodernate con il rifacimento totale del sistema illuminante.
La durata dell’appalto e’ di 12 anni ed il costo annuo sarà di circa 460.000 Euro comprensivi di spese per la manutenzione, per l’ammodernamento e per il consumo dell’energia elettrica.
Sicuramente l’intera città dovrebbe avere un beneficio in termini di qualità e di efficienza oltre che in termini di risparmio economico, atteso che solo per il costo per il consumo di energia annuo è di oltre 500.000 Euro.
Speriamo che questa volta al Sindaco torni la memoria, infatti anche questo intervento è il frutto dell’attività amministrativa svolta dalla precedente Giunta di Centrosinistra del quale quotidianamente tenta di appropriarsi in modo maldestro e poco convincente.
Ceglie M.ca lì                                                 
 I Consiglieri  Comunali del Centrosinistra di Ceglie Messapica
Rocco Argentiero      Tommaso Argentiero     Donato  Gianfreda              Nicola Trinchera

AMORE ETERNO PER CEGLIE MESSAPICA E LA SUA STORIA


VENERDI 28 SETTEMBRE 2012

Per amore solo per amore…a quanto sembra il diavoletto si è innamorato...LEGGI TUTTO SOLO SUL SUO BLOG


2 COPPIE DI INGLESI UNITI NELLA DISAVVENTURA...

VENERDI' 28 SETTEMBRE 2012

                                 foto da siti internet   

Ieri mattina in contrada "Ulmo" agro di Ceglie Messapica 2 coppie di inglesi hanno vissuto la medesima disavventura...della serie uniti fino alla morte...erano circa le 8,15...quando in zona e' sopraggiunta un'autovettura sicuramente con 3 individui a bordo...in 2 sono scesi e con azione fulminea e sincronizzata hanno portato via le 2 autovetture parcheggiate sui piazzali dei terreni, confinanti tra loro...i veicoli...uno di proprieta' e l'altro preso a noleggio dall'aeroporto di BRINDISI...la prima famiglia il marito era intento a frasre dei lavori sul terrazzo il resto della famiglia a dormire...incuranti del pericolo sono entrati nella casa e arraffando borsone e chiavi hanno prelevato l'autovettura guadagnando frettolosamente la via di fuga...stessa cosa alla seconda famiglia il marito era a fare dei lavori nella terra il resto della famiglia era a dormire ...stessa operazione...via con borsone, chiavi ed autovettura...entrambi si sono accorti del furto solo quando hanno notato le 2 autovetture con alla guida i 2 delinquenti che a gran corsa scappavano verso altre destinazioni...allertati i vigilanti della SVEVIAPOL si sono fatti accompagnare alla vicina stazione dei carabinieri di CEGLIE MESSAPICA...alle 9,00 i 4 inglesi erano regolarmente dinanzi alla caserma per sporgere regolare denunzia per furto contro ignoti...continuano i furti nelle campagne cegliesi...i carabinieri e' da un po' di tempo che danno la caccia a questa banda di malfattori che quasi giornalmente colpisce ed agisce nel nostro territorio.

"TRASLOCHI" CIMITERIALI PIU' COSTOSI...

VENERDI' 28 SETTEMBRE 2012

foto da siti internet

Con inizio 1° settembre 2012 al cimitero di Ceglie Messapica diventano piu' costosi i vari "spostamenti"...150,00 euro per la solo uscita della salma...150,00 euro per il nuovo sistemazione e 100,00 di spese varie per il "trasloco" ...dopo tante lamentele di tanti cittadini stamane ero al cimitero e vedendo il CUSTODE ho chiesto lumi in merito...lui ha confermato il tutto...anzi ha aggiunto che il problema cimitero non e' solo quello degli aumenti...spinto dalla curiosita' ho cominciato a chiedere cosa ci fosse di tanto importante che i cittadini non sanno...finalmente dopo qualche minuto sono riuscito a sapere che attualmente il COMUNE DI CEGLIE MESSAPICA non e' attrezzato per le sepolture al 6° piano dei COLOMBARI...in pratica ci vorrebbe tipo un montacarico simile a quello in foto che potesse svolgere tale operazione...invece viene svolto tutto con mezzi, uomini e scale di fortuna...non ti nascondo aggiunge ancora il custode che l'operazione non e' a norma e i parenti non restano soddisfatti del lavoro...soprattutto quando vedono il povero CONGIUNTO sbalzato a destra e a manca per essere inserito nel fatico 6° piano...possiamo quindi affermare che oltre agli aumenti delle sepolture le stesse vengono effettuate con mezzi di fortuna e non con attrezzature  idonee cosi come previsto dalle norme in materia cimiteriale. 

INCIDENTE GRAVE SULLA CEGLIE MESSAPICA-SAN VITO...

GIOVEDI' 27 SETTEMBRE 2012



Grave incidente stamane alle ore 8,45 sulla Ceglie Messapica-San Vito ultimo rettilineo prima di entrare a San Michele Salentino...un'autovettura FIAT PUNTO  proveniente da Ceglie Messapica, per causa in via d'accertamento, ha invaso la corsia opposta andando a finire la sua corsa contro un'altra FIAT PUNTO che sopraggiungeva dal senso opposto...le auto rese inservibili dal violento impatto...intervenuti i vigili urbani di Ceglie Messapica competenti per territorio, il 118, i vigili del fuoco per liberare i corpi degli occupanti delle auto incastrati tra le lamiere...nessuno corre pericolo di vita ma traumi seri per tutti gli occupanti dei 2 veicoli.

CEGLIESE ARRESTATO IN "TRASFERTA"...


GIOVEDI' 27 SETTEMBRE 2012

foto da archivi internet

I Carabinieri di Ostuni, nell'ambito dei servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dell'uso e spaccio, hanno arrestato, un 44enne da Ceglie Messapica, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti...lo stesso sottoposto a perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso di droga del tipo hashish...l'arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Brindisi a disposizione del giudice di turno.

FURTO SU COMMISSIONE O ALTRO AL CIMITERO DI CEGLIE MESSAPICA?

GIOVEDI' 27 SETTEMBRE 2012

new (76)


Circa un'ora fa al cimitero comunale di Ceglie Messapica si è scatenato l'inferno proprio all'orario di apertura...tutti i parenti in visita ai cari Congiunti hanno avuto una sgradita sorpresa...tutti i vasi di rame delle tombe sono state asportate nella notte da ignoti...questa volta non si tratta del solito furto di fiori del vicino ...circa 60 di contenitori sono spariti misteriosamente...in tanti sono andati a reclamare agli addetti ai lavori...ma senza ottenere valide risposte sul caso in questione...gli e' stato riferito che bisogna sporgere regolare denunzia di furto contro ignoti presso i carabinieri...la voce in poco tempo ha fatto il giro del cimitero e man mano che la gente controllava... l'esito era sempre lo stesso ...anche a me hanno rubato il vaso di rame...si tratta di furto su commissione o altro?...sicuramente dello strano episodio saranno informati i carabinieri per le indagini del caso...intanto ai cittadini non e' rimasto altro che andarsene sconsolati a casa rimanendo delusi del vile gesto ed in serata sicuramente provvederanno a riordinare il vaso-contenitore per poter portare un mazzettino di fiori ai propri parenti deceduti...della serie nemmeno i morti prendono pace.

foto da archivi internet

I LATTANTI CEGLIESI TROVANO SISTEMAZIONE...

giovedi' 27 settembre 2012

foto da archivi internet

La mancanza del personale aveva costretto l'amministrazione comunale a posticipare la data di inizio...adesso con il personale al completo anche la sezione LATTANTI dell'asilo comunale ha avuto inizio...tutti gli aventi diritto soprattutto i genitori-lavoratori hanno accolto con entusiasmo la notizia cosi' potranno affidare a gente competente ed esperta i loro ...figli senza mandarli da destra a manca.

I VINCITORI DEL CENTRO STORICO IN FIORE 2012


MERCOLEDI' 26 SETTEMBRE 2012

CON QUALCHE PICCOLA POLEMICA GIUNGE AL TERMINE LA SECONDA EDIZIONE "CENTRO STORICO IN FIORE 2012".

vincitore 1° premio



vincitore 2° premio



vincitore 3° premio

le foto sono dal sito del Comune




SCIOPERO ALL'ILVA DI TARANTO

MERCOLEDI' 26 SETTEMBRE 2012

foto da archivi internet

All'Ilva di Taranto 10 operai incatenati sull'altoforno e annunciano lo sciopero della fame...la paura è tanta soprattutto l'incubo di perdere il posto di lavoro...anche tantissimi cegliesi che prestano attività lavorativa presso la su indicata azienda sono preoccupati della situazione...il rischio di chiusura è alle porte e si cerca di ottenere dal governo garanzie di altre sistemazioni lavorative.


VILLA DA SISTEMARE...

mercoledi' 26 settembre 2012

Stefano ti segnalo ,  vicino l'ospedale di Ceglie Messapica: nella villa ci sono un paio di tavoli con panchine letteralmente divelte dal terreno. Non ci vogliono ingegneri, architetti, geometri e nemmeno 1 euro, ma un paio di operai di buona volntà per avvitare i bulloni. E' importante perchè quei tavoli sono utilizzati da anziani che potrebbero farsi male.
Ti ringrazio nuovamente e cordiali saluti.


P.S. uscendo dalla su indicata villa ho notato che il Pronto Soccorso ha cambiato nome,che significano quelle iniziali?



A.C....LORO...2

MARTEDI' 25 SETTEMBRE 2012

Immagine 04 Cani


"Il mondo della politica è curioso: mentre alla camera una legge permetterà di rendere pubblici i bilanci dei gruppi politici, che maneggiano soldi pubblici giova ricordare, al Senato la proposta è stata bocciata. Presidente Napolitano dove sei?
Mentre alla regione Lazio dove governa anche l'Udc di Casini i consiglieri Pd,Idv e Sel (vendola) si dimettono in massa per lo scandalo della gestione dei soldi pubblici (finanziamento ai partiti), in Puglia nessuno di questi partiti
si è sentito in dovere di moralizzare la vita dei partiti e quindi dimettersi di conseguenza dopo lo scandalo delle puttane del Pd Frisullo, dello stesso vendola indagato solo per abuso di ufficio e non per la questione Tedesco, sulla gestione dei fondi sanitari con l'Udc di Casini che appoggia Vendola, che qui in Puglia non se la sente di vestire i panni del moralizzatore...forse perchè qui tira un'altra aria!
Alfano deciderà a breve un nuovo corso per il partito di Berlusconi visto il fallimento dei pressuposti etici, morali politici di Forza italia prima poi del pdl, che ancora continua ad occupare il potere più che a gestirlo e renderlo trasparente ai cittadini, non ultimo il caso riguardante il nostro trota locale che pur non avendo requisiti specifici nè titoli accademici (Lo dimostri fino a prova contraria), si trova a dirigere il Conservatorio di lecce. Chi è stato a dare l'incarico e perchè?
sarà questo il nuovo corso berlusconiano? No,grazie.
Sulla sanità su una cosa siamo di certo d'accordo: gli ospedali in più non garantiscono una migliore sanità, anzi il moltiplicamento dei centri di spesa ha creato ancora più parassitismo e più palude burocratica . Chiudere dunque degli ospedali inefficienti era cosa buona e giusta, con l'intendimento però che le strutture rimaste fossero pronte ad accogliere l'intera utenza e al meglio delle forze. Così non è stato col risultato di aggravare le cose da cui è nata la lotta dei singoli capetti per salvare i presidi nei rispettivi paesi di nascita. I politici dicono che dovrebbero essere lungimiranti !!! per i cazzi loro, vero, non li batte nessuno!
UNa riforma era necessaria ma lo era con uomini capaci e al di sopra di ogni sospetto: ci siamo imbattuti in questo piccolo furbastro farabutto che a tutto pensa fuorchè a governare davvero; ma forse è meglio così altrimenti sapete i danni! Ma la sanità non è solo questa: ci dovete aggiungere le decine di associazioni sindacali di categoria con il loro carico di obbrobrio corporativo, gli imprenditori e gli amici degli amici, una burocrazia che negli ultimi anni ha creato più sigle vuote che posti di lavoro,sparate quotidiane come quella sui medici di famiglia che dovrebbero funzionare H24 mentre negli ospedali tra l'intramoenia e turni allegri fanno la pacchia, ticket si ticket no, code dall'alba, turismo sanitario a go-go...Vendola per darsi una verniciata morale, etica aveva pensato di coinvolgere il S.Raffaele di Don Verzè senza sapere che quelli stavano combinati male con qualcuno che si è addirittura suicidato per la gestione allegra dei fondipubblici. Il ragazzo sembra proprio che non ne sbagli una! Dice qualcuno che non se ne esce e forse è tragicamente vero: l'unica cosa che si potrebbe fare è non dar loro la nostra copertura politica, ovvero dovremmo rinunciare ad esercitare il nostro diritto di voto e bruciare le schede elettorali. Non sarebbe molto ma almeno ci risparmieremmo le parole di chi al pronto soccorso o al bar, dice che è anche colpa nostra".
F.TO A.C.