Visualizzazioni totali

Le copertine hanno reso protagonisti gli alunni della “Pascoli”

Venerdì 20 gennaio 2016


Si è conclusa con il numero di dicembre 2016 la bella esperienza che ha visto protagonisti, con la realizzazione di 11 copertine del  Periodico nazionale “Scuola e Amministrazione”, gli alunni del Plesso Giovanni Pascoli”, che fa capo al Primo Istituto Comprensivo, guidato dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Concetta Patianna.
Le copertine

Cronache e cronachette” ne aveva già parlato l’anno scorso quando l’Istituto cegliese, allora diretto dal Dirigete Scolastico Dott. Giulio Simoni, diede il via all’attività progettuale con la pubblicazione della prima copertina; PER I DETTAGLI (CLICCA QUI)
Così, tutte le classi, grazie al progetto “Arte a scuola”, hanno avuto modo non solo di avere una rilevante visibilità in tutto il territorio nazionale, ma anche di realizzare un’importante esperienza didattica e formativa. Un’occasione di crescita che si è potuta concretizzare grazie al Prof. Nicola Dione, alla Prof.ssa Emilia Castellana e alla Prof.ssa Donatella Nacci  che, con  un progetto extracurriculare portato avanti gratuitamente, hanno supportato didatticamente gli alunni che hanno potuto accrescere le proprie competenze in ambito artistico e grafico.



Fondamentali sono stati pure le competenze tecniche acquisite e che hanno consentito agli alunni di rispettare i parametri grafici e tipografici richiesti dalla casa editrice della rivista, che si occupa di cultura ed informazione scolastica.
Una collaborazione, dunque, del tutto innovativa che ha permesso al Primo Istituto Comprensivo di essere, in più, destinatario, per tutto il 2016, dell'utilizzo di alcuni servizi  per un valore di 650,00 euro.
L’interessante collaborazione con il periodico nazionale si è potuta realizzare grazie anche al Direttore Agata Scarafilo che ne ha curato il coordinamento tra la scuola e la rivista.
Le copertine realizzate dagli alunni potranno essere visionate , anche,  nell’ambito dell’Open Day che si terrà, sabato 21 (inizio ore 16.30), presso la Scuola Secondaria di Primo Grado “Giovanni Pascoli”. 

12 commenti:

  1. Complimenti ai docenti e agli alunni per il loro impegno.
    Ottimo risultato

    RispondiElimina
  2. Complimenti alla prof.ssa Castellana e al prof. Dione. Il ricordo di voi è speciale. Grazie per il vostro impegno e per quello che fate e avete fatto per gli alunni di ceglie.

    RispondiElimina
  3. Complimenti a quanti sono stati coinvolti nel progetto.. insegnare con professionalità e divertendo non é da tutti. In più se la visibilità di una scuola corrisponde alla visibilità positiva di un territorio.. allora.. ben venga. Continuate così!

    RispondiElimina
  4. Bravissimi questi ragazzi che hanno partecipato ad un progetto che fa conoscere la propria scuola oltre i confini paesani e che li rende protagonisti attivi e non comparse

    RispondiElimina
  5. Congratulazioni agli artefici dell'iniziativa che si pone in continuità con quanto già attuato dalle grandi riviste del Novecento.
    Le opere realizzate sono degne di nota e per celebrarle attinenti sono le parole di d'Annunzio nel prologo de "Il Marzocco"
    " ...noi pensiamo che ogni alta manifestazione dell’ingegno ha di per sé stessa, per il solo fatto di essere un’opera d’arte, un valore sociologico e morale ben definito..."

    RispondiElimina
  6. Finalmente dalle parole ai fatti. Complimenti ai tre docenti. Anche l'arte vuole la sua parte.

    RispondiElimina
  7. Complimenti ai ragazzi ed ai docenti che con il loro impegno hanno dato lustro alla nostra comunità

    RispondiElimina
  8. Complimenti ai ragazzi ed ai docenti che con il loro impegno hanno dato lustro alla nostra comunità.

    RispondiElimina
  9. Grandi i nostri prof......e grandi anche noi!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Una bella attività che da lustro al nostro Comprensivo bravi i docenti e gli alunni.

    RispondiElimina
  11. Anche i nostri ragazzi si fanno conoscere per la loro creatività, complimenti.

    RispondiElimina
  12. Bravi gli ideatori e i realizzatori.Pubblicare un lavoro scolastico su una rivista nazionale non capita tutti i giorni .Speriamo che di iniziative e di risultati così ce ne siano altri.

    RispondiElimina